Per i giocatori europei, la città di Essen è la capitale del gioco da tavolo, ma in realtà la sua storia secolare affonda le radici in una realtà industriale che nulla ha a che vedere con il mondo ludico: già nel XVI secolo nella sua area erano attive diverse miniere di carbone e nell’Ottocento, con l’avvento della famiglia Krupp e della rivoluzione industriale, ebbe uno sviluppo importantissimo nel settore siderurgico.

Le foreste che probabilmente hanno dato il nome alla città -il sostantivo tedesco per il frassino è “asche”- hanno quindi rivestito un ruolo importantissimo nel suo passato ed è proprio un omaggio alla gloriosa attività carbonifera di Essen l’ambientazione di Crocevia del Carbone, titolo per 2-4 giocatori distribuito in Italia da Cranio Creations.

In questo gioco di carte, nato come spin-off del precedente Coal Baron, i partecipanti dovranno cercare di ottimizzare la propria catena produttiva -iniziando tutti dagli stessi lavoratori- per poi caricare e, soprattutto, consegnare il maggior quantitativo di carbone al prezzo più vantaggioso.

Ora è giunto il momento di scendere in miniera per imparare insieme a noi le regole di questo gioco “all’ultimo respiro”… E se il grisù vi spaventa, non dimenticate di portare con voi la gabbietta con il canarino…

Si ringrazia Cranio Creations per aver reso disponibile la copia di valutazione del gioco.

bridget

bridget

Chiara, “the Tutorialist”

vedi la biografia>>
bridget

Latest posts by bridget (see all)