Tutti i giochi "simulano" qualcosa: se "Monopoly" si richiama astrattatamente (molto astrattamente!) il mercato immobiliare, "Risiko!" fa altrettanto con la guerra globale. Con questo “termine” vogliamo però indicare quei giochi che fanno della simulazione la propria ragione principale.

L’autore del gioco cerca di inserire nel regolamento tutti quei dettagli che i giocatori dovranno rispettare per poter competere per la vittoria: in altre parole il gioco ci premierà se cercheremo di rispettare la realtà e ci metterà in difficoltà quanto più ce ne allontaniamo.

Se all'inizio si adottò questa frase per indicare i wargames da tavolo (giochi di simulazione storica, a partire dal classico Tactics, il capostipite del genere, uscito nel 1958) e quelli dedicati a competizioni sportive (giochi di simulazione sportiva : partendo dai classici Baseball e Basketball Strategy, Speed Circuit, Shoot, ecc. per passare attraverso Formula Dé, Bolide, Moto Grand Prix, ecc. fino ai più recenti Rally Man, ecc.). Oggi si tende a considerare “di simulazione” anche giochi ibridi (Turf Master, Breaking Away, ecc.) oppure giochi di gestione abbastanza accurati (Kanban, The Gallerist, ecc.).

Si tratta comunque di titoli che richiedono tempi di play test più lunghi del solito e spesso una minuziosa ricerca iniziale sull’argomento da parte dell’autore. Ai giocatori è richiesto generalmente un impegno altrettanto importante: più è alto il livello di realizzazione della simulazione, più è grande il numero di regole da affrontare.

Loading

Eventi Ludici

  • Lucca Comics & Games 2018LUCCA, 31/10/2018 - 04/11/2018
  • CartoomicsRho, 08/03/2019 - 10/03/2019

Quelli del furgone …

We Want you!

Sempre aggiornati

Siamo su Instagram

  • Fighting for Edo and in the meantime a dragon is
  • Thats a real evergreen since 1995 El Grande is still
  • altiplano is a new orleans? We love it!

Sito partner

sito bigcream

Sito partner

Pin It on Pinterest