scelto_da_noi-norm_150

La “Hall of Fame”

vedi elenco in ordine alfabetico (con immagini) >

Questo è l’elenco dei giochi “scelti” che hanno ottenuto l’editor’s choice di Balena Ludens.

Ci sono giochi di cui abbiamo parlato che meriterebbero di essere qui ma che abbiamo trattato come A.A.R. Avendo deciso di raccontarli e non di valutarli, non possiamo aggiungerli a questo elenco.

Ecco i nostri preferiti (in ordine cronologico):

21 settembre 2018

Ganz Schön Clever

Il vero outsider dell’anno allo Spiel des Jahres 2018 (l’Oscar tedesco del gioco da tavolo) è stato Ganz Schön Clever, che tradotto in italiano suona come: “molto intelligente”. Scopriamolo insieme!


19 settembre 2018

Venice Connection

Venice Connection Il piccolo (dimensioni e prezzo) grande capolavoro di Alex Randolph è tornato. il gioco dei canali rimane un gioco astratto imperdibile.


17 settembre 2018

El Grande

El Grande è un gioco del 1996 che si è guadagnato un posto nella Hall of fame. Nonstante gli anni El Grande è ancora molto godibile! + Espansioni principali.


3 settembre 2018

Vast Le Caverne di Cristallo

Vast Le Caverne di Cristallo si autodefinisce il "gioco da tavolo asimmetrico definitivo". Ogni giocatore ha un set di regole ed obiettivi diversi da tutti gli altri. Sembra complicato, ma non lo è e soprattutto FUNZIONA!


7 giugno 2018

Agricola: All Creatures Big and Small

[et_pb_section bb_built="1" fullwidth="off" specialty="off" transparent_background="off" allow_player_pause="off" inner_shadow="off" parallax="off" parallax_method="off" padding_mobile="off" make_fullwidth="off" use_custom_width="off" width_unit="on" make_equal="off" use_custom_gutter="off" custom_padding_tablet="50px|0|50px|0" custom_padding_last_edited="on|desktop" prev_background_color="#000000" next_background_color="#000000"][et_pb_row][et_pb_column type="4_4"][et_pb_text background_layout="light" use_border_color="off" module_class="scatola" _builder_version="3.0.106"]

SINTESI

scelto_da_noi-trasp_150Pro:   Chi conosce già Agricola, in un certo senso, “gioca in casa” e si sente subito a suo agio. Per tutti gli altri imparare le regole è piuttosto rapido e le partite durano circa una mezz'oretta. Grafica accattivante, tanto materiale e tutto di buona fattura. Un gioco per due dalla tematica ben delineata e piuttosto divertente: non può mancare negli scaffali di tutti i giocatori.

Contro:    In tutta sincerità non mi sento di criticare alcunché: l’unica modifica che farei sarebbe quella di sostituire i dischetti per le materie prime con dei segnalini più in tema (visto che esistono già e lo stesso Rosenberg li ha usati in altri giochi).

Consigliato a:   Giocatori occasionali, assidui o esperti, dato che può essere spiegato rapidamente e, soprattutto, fa venire voglia di provarlo grazie a tutti quegli animaletti di legno colorato.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row][et_pb_column type="1_3"][et_pb_text background_layout="light" text_orientation="left" use_border_color="off" border_color="#ffffff" border_style="solid" module_class="scatola_starbox" background_position="top_left" background_repeat="repeat" background_size="initial"]
[yasr_overall_rating]
[yasr_multiset setid=1]
[/et_pb_text][/et_pb_column][et_pb_column type="1_3"][et_pb_text background_layout="light" use_border_color="off" module_class="scatola" _builder_version="3.0.106"]

Idoneità al solitario: assente

Incidenza della fortuna: assente

Idoneità ai Neofiti: buona

[/et_pb_text][/et_pb_column][et_pb_column type="1_3"][et_pb_text background_layout="light" use_border_color="off" module_class="scatola" _builder_version="3.0.106"]

Autore: Uwe Rosenberg

Grafica ed illustrazioni: Klemens Franz

Anno: 2012

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row admin_label="row" background_position="top_left" background_repeat="repeat" background_size="initial"][et_pb_column type="4_4"][et_pb_text _builder_version="3.4.1"]

Oggi torniamo di qualche anno indietro nel tempo per parlare di Agricola: All Creatures Big and Small, edito da Lookout e portato in Italia da Giochi Uniti, per 2 giocatori di età superiore a 10 anni (ma sulla scatola è scritto 13+) e della durata di circa 30 minuti.

Si tratta del primo gioco di una serie estratta da alcuni grandi classici dell’autore Uwe Rosenberg (Agricola, Le Havre, Caverna, ecc.) semplificati al punto di ottenere un gioco rapido per due soli partecipanti. Scopo perfettamente raggiunto, a nostro avviso, perché si può spiegare in poco meno di 10 minuti e può essere giocato da chiunque abbia la pazienza di ascoltare le poche regole incluse nella scatola, e si faccia poi tentare dalle numerose miniature di legno colorato che popoleranno le due fattorie.

Unboxing

La scatolina di Agricola: All creatures big and small (il cui formato è diventato ormai un classico per l’intera serie, con le sue dimensioni 200x200x45 mm) è veramente ben riempita:

[caption id="attachment_26679" align="aligncenter" width="1024"]I componenti I componenti.[/caption]

Un piccolo tabellone per le azioni (190x190 mm); due plance personali divise in 6 riquadri (lotti) che rappresentano le fattorie dei giocatori (95x170 mm); quattro piccole plance (50x170 mm) per espandere le fattorie (con 3 nuovi lotti ciascuna); 8 tessere che rappresentano le  stalle e gli edifici speciali; 6 dischetti in due colori (rosso e blu) per i “contadini” che saranno utilizzati per eseguire le azioni; 65 animali di legno colorato (pecore, mucche, maiali e cavalli); una quarantina di dischetti colorati per le materie prime (canne, legno e pietra); 26 bastoncini di legno giallo per le recinzioni dei pascoli, 10 casette di legno giallo per l’alimentazione delle mandrie e delle greggi; un blocchetto segnapunti; varie tessere da usare come moltiplicatori, ecc. Tutti i materiali sono robusti e di buona fattura e durante il gioco non causano alcun problema di manipolazione, anzi: contribuiscono a esaltare il tema “campagnolo” del gioco man mano che le fattorie prendono forma e si ampliano.

Preparazione (Set-Up)

Dopo aver messo in tavola tutti i materiali, divisi per tipo, il set-up di Agricola: All Creatures Big and Small è abbastanza rapido: si posa il tabellone al centro e si mettono i materiali indicati da una freccia rossa nelle relative caselle (vedere la foto qui sotto).

[caption id="attachment_26680" align="aligncenter" width="1024"]Set up del gioco Set-up del tabellone di gioco.[/caption]

Uno e tre legni nel bosco, una e due pietre nella cava, una canna, un maiale, una mucca e un cavallo nel recinto del mercato per il bestiame, oltre a un bastoncino giallo nella casella “Expand”. A fianco del tabellone sono posizionate infine le otto tessere “edifico”, con il lato “A” rivolto verso l'alto.

A ciascun giocatore vengono assegnati una plancia “fattoria”, tre contadini/lavoratori e 9 steccati gialli. Si determina il primo giocatore e gli si consegna l’apposito gettone: nei turni successivi i due avversari si alterneranno a giocare per primi, passandosi proprio quel gettone.

Una partita dura 8 turni e si usano dunque gli 8 steccati della riserva per marcare il passaggio del tempo, visto che ne viene messo uno sul tabellone all’inizio di ogni turno: così, quando viene posizionato l’ultimo, è chiaro a tutti che la partita sta per avere termine.

Il Gioco

[caption id="attachment_26773" align="aligncenter" width="720"] Materiali e animali disponibili nella scatola[/caption]

I giocatori eseguono a ogni turno un totale di tre azioni, posando alternativamente uno dei loro “contadini” sul tabellone, sopra a una delle seguenti caselle:

  1. Un Legno e il segnalino del primo giocatore: su questa tessera si versa 1 legno a ogni turno e chi la sceglie non solo prende tutti i segnalini che si sono accumulati, ma diventa anche il primo giocatore per il turno successivo.
  2. Tre Legni: qui si mettono 3 segnalini “legno” a ogni turno. Chi sceglie questa casella raccoglie tutti quelli che trova.
  3. Una Pietra: mettere 1 pietra a turno. Chi la sceglie raccoglie tutte quelle che trova.
  4. Due Pietre: mettere 2 pietre a turno. Chi la sceglie raccoglie tutte quelle che trova.
  5. Staccionate: si possono costruire staccionate a piacere (fra quelle possedute) pagando un legno per ognuna di esse.
  6. Muri: si possono costruire due barriere gratis (usando le solite staccionate) e, a discrezione del giocatore, altre a piacere al costo di 2 pietre ciascuna.
  7. Materiali da costruzione: si raccolgono 1 legno, 1 pietra e 1 canna (che da ora in poi chiameremo “bambù” per evitare equivoci o assonanze relative al fumo…).
  8. Espansione: si aggiunge una plancetta alla propria fattoria e si prendono tutte le staccionate che si sono accumulate nella casella. [caption id="attachment_26682" align="aligncenter" width="1024"]Gli Edifici Gli Edifici.[/caption]
  9. Stalle piccole: si può costruire una stalla piccola (3 pietre e 1 bambù); ognuna di esse può ospitare 3 animali dello stesso tipo.
  10. Stalle grandi: pagando 5 legni o 5 pietre è possibile convertire una stalla piccola in grande, che può contenere 5 animali dello stesso tipo e assegna 4 PV.
  11. Edifici speciali: Questa casella può essere usata due volte e ogni contadino potrà costruire uno dei quattro edifici speciali.
  12. Deposito del fieno: si può costruire una casetta/deposito del fieno gratis sul proprio terreno o all’interno di un pascolo. Pagando 3 legni è possibile costruire ulteriori depositi.
  13. Laghetto del mulino: prendere i segnalini bambù e le eventuali pecore presenti.
  14. Maiali e pecore: prendere i maiali e le eventuali pecore presenti.
  15. Mucche e maiali: prendere le mucche e gli eventuali maiali presenti.
  16. Cavalli e pecore: prendere i cavalli e le eventuali pecore presenti.

Quando entrambi i giocatori hanno posato i tre contadini sul tabellone il turno finisce e si esegue una fase di “riempimento”: nuovi materiali e nuovi animali vengono aggiunti alle caselle dove appaiono le solite frecce rosse. Se una casella non è stata vuotata, i nuovi materiali si aggiungono a quelli rimasti dal turno precedente e vanno a formare una ghiotta “preda”.

[caption id="attachment_26683" align="aligncenter" width="1024"]Mercato bestiame Dettaglio del tabellone dove si vede il mercato del bestiame: i simboli stampati fra parentesi corrispondono agli animali che verranno depositati sul tabellone solo se la casella non è vuota.[/caption]

Per gli animali (nella zona del mercato del bestiame, cioè quella indicata dalla fotografia qui sopra) esistono due possibilità: se una casella è vuota essa viene riempita con un nuovo segnalino (canna, maiale, cavallo o mucca, in senso orario), ma se non è stata svuotata allora si aggiungono solo gli animali indicati fra parentesi (pecore o maiale).

Tutti gli animali devono essere “accolti” all’interno del podere in uno spazio adeguato: uno di essi può sempre stare nella stalla (virtuale) che si trova nella casa colonica, ma gli altri hanno bisogno di un ambiente adeguato, altrimenti vengono immediatamente scartati.

Dunque prima di acquistare del bestiame è bene avere attrezzato il podere con una o più delle seguenti costruzioni:

  1. una stalla piccola (che può contenere fino a 3 animali dello stesso tipo);
  2. una stalla grande (5 animali uguali);
  3. un pascolo formato da una o più caselle circondate da staccionate: ogni casella potrà ospitare 2 animali dello stesso tipo (che diventano quattro se esiste in quel pascolo un deposito del fieno);
  4. un edificio speciale (per esempio la tessera “Open Stables” che si vede in alto nella foto sottostante).
[caption id="attachment_26684" align="aligncenter" width="1024"]La plancia personale La plancia personale rappresenta un podere completo. In questa foto, scattata verso la fine della partita, si vede come il giocatore ha saputo creare un buon allevamento, allargando la fattoria con due estensioni e mantenendo le stalle libere per accogliere i prossimi cuccioli.[/caption]

Al termine del turno se un giocatore ha almeno due animali dello stesso tipo riceve un “cucciolo”. Attenzione, però: è ammesso solo un figlio per specie, per cui se abbiamo nel nostro allevamento 5 pecore, per fare un esempio, otterremo comunque soltanto un agnellino. Anche in questo caso i neonati devono trovare subito lo spazio per essere ospitati, altrimenti devono esser scartati. I giocatori possono però spostare a piacere il loro bestiame all’intero di stalle e pascoli per ottimizzare i loro allevamenti.

Dopo il turno 8 la partita ha termine e si possono valutare i punteggi partendo per prima cosa dal conteggio degli animali di ogni razza. Si calcola il loro valore in PV secondo le tabelle stampate sul bordo della scatola: il risultato può variare da -3 (se non si hanno animali di un tipo) a +6 (con almeno 16 pecore, 14 maiali, 13 mucche e 12 cavalli), o anche di più se si ha avuto la possibilità (rarissima) di allevarne un numero maggiore.

A questi si aggiungono i PV degli edifici costruiti e il giocatore con il totale più alto verrà proclamato “agricoltore dell’anno”.

Qualche considerazione finale

Premessa: chi scrive ha la collezione completa dei giochi di Uwe Rosenberg, perché li trova divertenti e perché ama tutto ciò che è legato alla… campagna (dove vive), ma è giusto confessare che Agricola All Creatures Big and Small è stato per anni anche una specie di… cavallo di Troia per fare avvicinare al tavolo da gioco persone che non lo avevano mai praticato prima e che hanno poi in gran parte deciso di comprarne una copia per giocare con il/la proprio/a compagna/o.

In realtà abbiamo spiegato Agricola All Creatures Big and Small anche a ragazzini di 10 anni o poco più e dopo una sola partita di prova ci hanno davvero sorpresi per la facilità con cui riuscivano poi a giocare in modo più che corretto.

Si tratta di un titolo molto coreografico (con tutti quegli animaletti colorati, le casette e gli steccati) ed è piuttosto semplice da imparare: tuttavia giocare bene non è altrettanto semplice, dato che a ogni “mossa” è necessario valutare -sulla base delle caselle ancora libere- se sia meglio eseguire un’azione che porta un vantaggio diretto, oppure se sia più importante bloccare una casella vitale per l’avversario.

[caption id="attachment_26685" align="aligncenter" width="1024"]Una partita all’inizio Una partita proprio all’inizio.[/caption]

Nelle prime fasi della partita ci si dedicherà solitamente alla raccolta delle risorse, cercando di sfruttare tutte le opportunità che si presentano (molto spesso i giocatori si “dimenticano” per esempio della casella “materiali da costruzione” che pure offre ben tre prodotti diversi) in modo da poter poi iniziare a costruire stalle e/o steccati a partire dal secondo o terzo turno.

A quel punto se il mercato del bestiame offre una copia di animali (troveremo spesso due pecore in questa fase) è giusto approfittarne, ben sapendo che per i successivi 4-5 turni nasceranno altrettanti cuccioli che andranno così ad aumentare i PV finali. Per lo stesso motivo chi ha un solo animale di una razza è bene che cerchi di aggiungerne un secondo appena possibile, sempre per dare il tempo alla coppia di avere una nuova prole in ogni turno successivo. Evitate in ogni caso di finire la partita senza neppure un capo di bestiame di uno o più tipi: la penalità di 3 PV a razza è piuttosto pesante.

[caption id="attachment_15420" align="alignleft" width="250"] Vedi scheda gioco su Big Cream[/caption]

Gli edifici speciali offrono qualche bonus extra e/o dei Punti Vittoria per cui vale la pena -se possibile- prenderne almeno uno o due, anche se personalmente riteniamo che questa opzione non sia sempre e assolutamente vitale, purché nel frattempo sia stata fatta una buona politica nell’allevamento del bestiame. Tutto ciò vi terrà occupati per 30-40 minuti al massimo, cosa davvero ottimale se riuscirete a convincere il/la vostro/a partner a provare il gioco. Ma fate attenzione, perché poi diventerà quasi obbligatorio disputare la rivincita e -perché no ?- anche la "bella".

Assolutamente consigliato.

[caption id="attachment_26686" align="aligncenter" width="1024"]La scatola del gioco La scatola del gioco.[/caption]

Naturalmente non poteva esistere un gioco della serie Agricola senza almeno un’espansione: e infatti per Agricola: All Creatures Big and Small ne sono uscite già due.

[caption id="attachment_26687" align="alignleft" width="217"]La scatola della prima espansione La scatola della prima espansione: More Buildings Big and Small[/caption]

La prima porta il titolo “Agricola: All Creatures Big and Small: More Buildings Big and Small e viene venduta in una scatolina rettangolare che, al suo interno, contiene:

• 1 plancetta extra per espandere le fattorie del gioco base;

• 1 tessera “stalla”;

• 27 tessere “edificio” completamente nuove.

[caption id="attachment_26688" align="alignright" width="300"]I componenti della prima espansione I componenti della prima espansione.[/caption]

Le regole restano ovviamente quelle del gioco base, ma ai quattro edifici originali se ne aggiungono altri quattro nuovi, pescati a caso fra i 27 forniti, e si gioca comunque da subito con 5 stalle anziché quattro, e con 5 plance per espandere la fattoria.

[caption id="attachment_26689" align="alignnone" width="215"]Even More Buildings Big and Small Even More Buildings Big and Small.[/caption]

La seconda espansione si chiama “Agricola: All Creatures Big and Small: Even More Buildings Big and Small” e contiene a sua volta:

• 1 plancetta extra per espandere le fattorie del gioco base;

• 1 tessera “stalla”;

• 27 nuove tessere “edificio”.

Le regole restano le stesse del gioco base, ma le nuove tessere delle due espansioni servono soprattutto a dare maggiore varietà (e longevità), permettendo di scegliere ogni volta alcuni dei nuovi edifici, i quali avranno ovviamente caratteristiche diverse e quindi indirizzeranno in modo diverso anche le decisioni dei giocatori.

Vi state già preoccupando perché il gioco e soprattutto le sue due espansioni non sono facilmente reperibili sul mercato in quest'ultimo periodo? Nessun problema: giusto la scorsa settimana l'editore tedesco ha annunciato ufficialmente che a breve lancerà una bellissima big box che raggrupperà il tutto in un'unica scatola!

[caption id="attachment_26792" align="aligncenter" width="716"] La copertina dell'imminente Agricola: All creatures big and small - The Big Box.[/caption] [/et_pb_text][et_pb_text _builder_version="3.4.1"]

Puoi acquistare i tuoi giochi in scatola preferiti su www.dungeondice.it

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row][et_pb_column type="1_2"][et_pb_text background_layout="light" text_orientation="left" use_border_color="off" border_color="#ffffff" border_style="solid" background_position="top_left" background_repeat="repeat" background_size="initial"]

Ti interessa qualche altro gioco? Forse lo abbiamo già recensito…

[/et_pb_text][et_pb_search background_layout="light" text_orientation="left" exclude_pages="off" exclude_posts="off" hide_button="off" show_button="on" /][/et_pb_column][et_pb_column type="1_2"][et_pb_text background_layout="light" text_orientation="left" use_border_color="off" border_color="#ffffff" border_style="solid" background_position="top_left" background_repeat="repeat" background_size="initial"] [otw_is sidebar=otw-sidebar-1] [/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]


12 marzo 2018

Fields of Despair: France 1914-1918

Fields of Despair: France 1914-1918 è un wargeme della GMT Games che vi riporterà 100 anni indietro, nel Nord della Francia dove venivano decise le sorti della prima guerra mondiale.


26 febbraio 2018

Xi’an

In Xi’an i giocatori hanno ben pochi turni a disposizione e una gran quantità di azioni da svolgere per fabbricare, dipingere e attrezzare il celebre esercito di terracotta: dovranno compiere scelte importanti e sudare non poco per diventare il funzionario più prestigioso dell’impero.


19 febbraio 2018

Yokohama – Cranio Creations

Yokohama è un divertente gioco da tavolo commerciale di piazzamento lavoratori, edito da Cranio Creations: la recensione completa su Balena Ludens!


15 gennaio 2018

Progetto Gaia – Cranio Creations

Progetto Gaia è un gioco di civilizzazione spaziale che porta a un nuovo livello il già eccellente "motore" di Terra Mystica. La recensione completa su Balena Ludens.


10 gennaio 2018

Azul

Azul è un gioco "astratto" che ha raccolto molti consensi ad Essen 2017. Una realizzazione mozzafiato per un gioco originale ed intelligente. Adatto a tutti!


4 gennaio 2018

Saint Petersburg

Saint Peterburg e' un gioco del 2004 che vi porterà in Russia a tempi dello Zar: costruirete palazzi ed ingaggerete nobili.


4 dicembre 2017

Clank! – Raven Distribution

Clank! è uno dei giochi più originali e divertenti che abbiamo provato quest'anno: siete pronti a sgraffignare tesori al drago con noi?


6 novembre 2017

Fields of Arle

Fields of Arle è un gioco di Uwe Rosemberg per 2 giocatori. A detta dell'autore si tratta di un tributo alla regione della Germania che gli ha dato i natali


9 ottobre 2017

Mythos Tales

Mythos riprende il sistema di gioco da libro-gioco collettivo di Sherlock Holmes Consulente Investigativo e lo traspone nella lovecraftiana Arkham degli anni Venti.


29 settembre 2017

Not Alone

Not Alone è un gioco divertente, emozionante e per tutti: un pianeta sconosciuto e misterioso, una creatura che vi dà la caccia, una corsa contro il tempo! Move The Game ha fatto centro. La nostra recensione completa su Balena Ludens!


15 settembre 2017

Gipf – Yinsh – Lyngk

Il progetto Gipf è una collana di giochi astratti che prendono il nome dal capostipite: Gipf. Abbiamo recensito un anche altro gioco della serie: Yninish.


4 settembre 2017

Il Padrino: l’impero dei Corleone

Il Padrino: L’Impero dei Corleone gioco che vi porta nella New York anni '50 immaginata da Mario Puzo e FF Coppola. Una recensione che non potete rifiutare!


31 luglio 2017

Coloni di Catan

Scrivere una recensione dei Coloni di Catan dopo 22 anni dalla prima apparizione nei negozi significa solo una cosa: questo gioco è diventato uno Standard.


17 luglio 2017

Arkham Horror: Il Gioco di Carte

Arkham horror il gioco di Carte vi porterà, carta dopo carta, a scoprire i più tetri segreti della città di Arkham e del mondo immaginario di HP Lovecraft.


13 luglio 2017

Honshu

Honshu è un gioco di piazzamento carte per 2-5 giocatori che può ricordare Kingdomino, ma aggiunge un sistema di motori produttivi che lo avvicina a Oh My Goods, oltre al draft e ai bonus variabili.


15 maggio 2017

Cry Havoc

Cry Havoc: gioco multiplayer di conquista che ha vinto il premio 2016 "Goblin il Magnifico" (giocatori esperti). Pronti ad invadere (o difendere) il pianeta?


26 aprile 2017

Century – La Via delle Spezie

Century - La Via delle Spezie è il primo di una trilogia di giochi che saranno pubblicati nei prossimi 2 anni e potranno essere usati da soli o insieme, per creare giochi ancora più profondi e articolati.


13 marzo 2017

Dead Of Winter – La Lunga Notte

Dead Of Winter - La Lunga Notte è un gioco semi-cooperativo da 2 a 5 giocatori, pubblicato in Italia da Raven Distribution, che può essere utilizzato sia come gioco a se stante sia come espansione modulare per il precedente Dead Of Winter.


6 marzo 2017

Great Western Trail

Great Western Trail è la "fatica" del 2016 di Pfister che vi metterà nei panni di intrepidi Cowboys intenti a portare mandrie di bestiame fino a Kansas City.


23 febbraio 2017

The King is Dead

The King is Dead è un gioco edito dalla Osprey che tratta in modo molto astratto la lotta fra fazioni che si contendono il potere nell'Inghilterra Arturiana. Semplice e divertente, economico e profondo, ma non proprio per tutti.


6 febbraio 2017

18xx

La serie 18xx nasce nel 1974. Raggiunge il successo nel 1986 con 1830. Da allora, oltre 100 giochi utilizzano queste regole per modellare ferrovie di tutto il mondo (e non solo!)


27 gennaio 2017

7 Wonders Duel e Pantheon

7 Wonders Duel e l' espansione Pantheon è per noi uno dei migliori giochi per 2 giocatori oggi disponibile. Come creare una civiltà in meno di mezza ora!


18 gennaio 2017

Kingdomino

Kingdomino di Bruno Cathala usa la meccanica del domino per mettervi nei panni di un Re che deve costruire il proprio regno. Divertente dagli 8 anni in su!


6 gennaio 2017

Oh My Goods – Le mie Merci + esp. Longsdale in Revolt

Oh My Goods -Le mie Merci! è un gioco di carte semplice ma non banale che modella la produzione, dalle materie prime ai prodotti finiti, girando le carte!


4 gennaio 2017

The Game Extreme

L’editore Nürnberger Spielkarten Verlag ha accontentato chi riteneva troppo semplice The Game e ha lanciato da poco una sorta di “reboot” del gioco, intitolato The Game Extreme.


21 dicembre 2016

Fireteam Zero

Fireteam Zero è un gioco cooperativo tattico di miniature, ambientato subito dopo la 2 Guerra Mondiale: l'orrore si è materiazzato nelle forme più aberranti.


14 novembre 2016

Quartermaster General Victory or Death

Quartermaster General Victory or Death è un wargame card driven che simula a livello strategico e in modo molto originale la guerra del Peloponneso (432-404 a.c.).


9 novembre 2016

Nome In Codice e Nome In Codice: Visual

Nome In Codice, edito in Italia da Cranio Creations insieme al "sequel" Nome In Codice: Visual, ha dimostrato che basta ancora un’intuizione geniale e una manciata di regole per fare di un paio di mazzi di carte uno splendido boardgame.


19 ottobre 2016

Conflict of Heroes: Guadalcanal

Conflict of Heroes: Guadalcanal il 4° titolo della serie di giochi tattici sulla 2 guerra mondiale esce vincente anche dallo sbarco nelle isole del Pacifico


10 ottobre 2016

Star Wars: Armada

Star Wars: Armada è un gioco visivamente spettacolare, divertente e appassionante, scopritene tutti i segreti nella nostra approfondita recensione!


6 ottobre 2016

Ta-Pum (Les Poilus) + esp. Agli Ordini (Aux Ordres)

Ta-Pum (Les Poilus). Riuscirà l'amicizia a essere più forte della Guerra? Un gioco semplice e diretto per divertirsi educando alla nonviolenza.


12 settembre 2016

Sun Tzu

Sun Tzu: l'arte della guerra applicata al gioco da tavolo: Il questo gioco piccolo nel prezzo e nelle dimensione è racchiusa l'essenza della strategia.


25 luglio 2016

Caylus

Caylus non è complicato, ma la grande profondità di gioco lo rende il capostipite di una fortuna serie di giochi: il piazzamento lavoratori cominciò così.


18 luglio 2016

Carson City Big Box

Carson City Big Box: Questa casella è troppo piccola per tutti e 2: lasciala prima che sorga il nuovo turno o assaggerai il piombo del mio meeple!


26 maggio 2016

Cthulhu Realms

Cthulhu Realms (seguito di Star Realms): un buon gioco di carte "deck building" 2/4 giocatori inspirato ai racconti del maestro di Providence, HP Lovecraft.


18 aprile 2016

Through the Ages

Through the Ages, il capolavoro di Vlaada Chvátil, arriva finalmente in italiano grazie a Cranio Creations, con una veste grafica sontuosa e un regolamento a prova di hardcore gamer.


11 aprile 2016

Mombasa

Mombasa è un gioco di economia ed esplorazione dedicato a giocatori esperti (non per la regole, ma per il game play) ambientato in Africa nel 1800.


31 marzo 2016

Conflict of Heroes: Awaking the Bear! – Solo & Firefight generator

Conflict of Heroes:Awaking the Bear! 2ed - Eastern Front Front Firefight Generetor: la recensione completa di tutto il materiale prodotto per questo gioco.


4 marzo 2016

Warfighter Footlocker – DVG

Nuovo Kickstarter, nuovo successo: la DVG fa di nuovo goal con questo secondo pack di espansioni che eleva un gioco già eccellente a nuove vette. Il Warfighter Footlocker sezionato per voi!


18 gennaio 2016

Istanbul – con espansione Moka & Bakchich

Istanbul è un divertente e ben bilanciato gioco a sfondo economico per due-cinque giocatori: lo abbiamo provato con l'espansione Moka & Bakchich.


30 dicembre 2015

I Tre Piccoli Porcellini

Il primo gioco della serie "Quando la favola diventa un gioco"; "i tre piccoli porcellini". Soffia lupo: più soffi e più ci divertiamo (e non solo i bambini!).


28 dicembre 2015

Lords of Waterdeep

Lords of Waterdeep + l'esp. Scoundrels of Skullport. Dungeons & Dragons senza dadi, schede e matite: un altro mondo non solo è possibile, ma anche divertente!


21 dicembre 2015

Zena 1814

Zena 1814, distribuito da HC Distribuzione, mescola worker placement, maggioranze e hand management, con uno spirito sostanzialmente competitivo, ma un gradevole retrogusto cooperativo.


14 dicembre 2015

Assalto Imperiale – Asterion Press

Assalto Imperiale è un divertente "dungeon crawler" ambientato nell'universo di Star Wars, dotato anche di una modalità skirmish per due giocatori.


7 dicembre 2015

Tigri & Eufrate

Tigri & Eufrate: il capolavoro di Reiner Knizia finalmente in italiano. Un gioco bello, complesso e pieno di strategie perseguibili, ma davvero non per tutti!


5 novembre 2015

Pandemia: Una Nuova Sfida – Asterion Press

Volete far morire di malattia 6 miliardi di esseri umani in 45 minuti con solo 8 pagine di regole? Pandemia (con le espansioni "Sull'Orlo dell'Abisso" e "In Laboratorio") è il vostro gioco! Divertente, non troppo lungo e sempre sfidante: consigliato a tutti, ma non prendetelo troppo alla leggera!


24 settembre 2015

Wir sind das Volk!

Wir sind das Volk! di Histogame ha uno dei migliori rapporti mai visti "costo del gioco qualità del game play", la game experience è sfidante e la rigiocabilità è elevata.


14 settembre 2015

XCOM Il gioco da tavolo

XCom The board Game usa una app per smartphone per creare l'atmosfera del videogame. Alla fine un ottimo gioco da tavolo cooperativo pieno di adrenalina.


31 agosto 2015

Camel Up

Camel Up: Egitto, alle piramidi è in corso una corsa fra cammelli ... Ritmi incalzanti e grafica leggera per le scommesse sportive più divertenti del mondo.


29 giugno 2015

Five Tribes – I Geni di Naqala + esp. Gli Artigiani di Naqala

Five Tribes, pubblicato in Italia da Asterion Press, è il primo gioco a unire la meccanica del mancala a un’ambientazione coerente con le sue origini mediorientali, ma non solo: gli elementi di interesse del nuovo gioco di Bruno Cathala sono proprio tanti!


4 maggio 2015

Florenza

Florenza è un gioco multiplayer che modella lo splendore del Rinacimento Fiorentino. Questa 2^ edizione porta sui nostri tavoli un gioco maturo e completo, ma non adatto ai giocatori più casual.


13 aprile 2015

Concordia + espansione Britannia e Germania

Concordia, distribuito in Italia da Cranio Creations, è un eurogame diverso dai precedenti lavori di Mac Gerdts: niente rondelle, ma un deck building molto strategico e con un'alta interazione indiretta. Un gioco davvero molto elegante, perché si spiega in 5 minuti, è facile da imparare, ma molto difficile da padroneggiare.


9 marzo 2015

Patchwork

Sotto l’apparenza di gioco quasi banale, Patchwork cela un insospettabile concentrato di strategia, con una profondità che può reggere tranquillamente il confronto con gli scacchi e con il più moderno Hive.


2 marzo 2015

Alchimisti

Alchimisti, distribuito in Italia da Cranio Creations, unisce un’ambientazione indovinatissima a un gameplay davvero avvincente, che lo rende a buon diritto il più grande - e, come vedremo, tecnologicamente evoluto - Mastermind di tutti i tempi.


16 febbraio 2015

Dawn of the Zeds – 2nd Edition + espansione The Director’s Cut

Dawn of the Zeds 2nd Edition è per l’appunto la seconda edizione del gioco in solitario della Victory Point Games che, come si evince dal titolo (e dall'eloquente box cover), ci vedrà protagonisti nell’abbattere orde zombesche di varia forma e dimensione. Nostro compito principale sarà quello di eliminarli e/o rallentare la loro apparentemente inesorabile avanzata verso una amabile cittadina: Farmingdale. Il gioco è ora arricchito dalla sua prima dall'espansione "The Director's Cut".


9 febbraio 2015

Race for the Galaxy

Scoprite i motivi del successo di questo fantastico gioco di carte nella nostra recensione: un gioco avvincente, ricco di strategia e colpi di scena, in grado di intrattenere per molto, moltissimo tempo.


26 gennaio 2015

Archipelago + esp “Guerra e Pace”

Una "game experience" davvero originale e innovativa. "Archipelago" innesca un meccanismo altamente competitivo, con una grandissima interazione tra i giocatori, ma chiedendo loro collaborazione e mutuo sostegno.


19 gennaio 2015

Machi Koro + Machi Koro Plus

Machi Koro è un euro-light molto light, che ricorda da un lato una versione più veloce e frenetica del classico Monopoly, e dall’altro ha alcune meccaniche legate al lancio dei dadi che rimandano a I coloni di Catan. Con l’aggiunta dell’espansione Machi Koro Plus, il gioco cambia letteralmente pelle e raggiunge uno spessore davvero ragguardevole.


22 dicembre 2014

Bruges

La cittadina Belga di Bruges nel 15 secolo era una delle più fiorenti città Europee. Feld, il noto disegnatore, gli dedica un gioco che può piacere a tutti.


1 dicembre 2014

BattleLore 2nd Edition

BattleLore Seconda Edizione è un wargame introduttivo dal tema fantasy, divertente e molto scenografico: la sfida tra il bene e il male sta per iniziare!


13 ottobre 2014

Dominion e espansioni

La recensione di un vero classico: Dominion è uno dei giochi di deck building più famosi al mondo.


6 ottobre 2014

Terra Mystica

Terra Mystica è un gioco sofisticato e profondo. La sua originalità sta nell’uscire vincente dai paradossi che propone, la sua forza nell’estrema solidità.


22 settembre 2014

Robinson Crusoe: Viaggio verso l’isola maledetta

Il gioco di cui vi parlerò prende spunto per il nome dal più famoso dei naufraghi letterari ed è un collaborativo puro. Vi fa immergere nella lotta senza quartiere tra voi, poveri naufraghi (ma non solo) e le insidie senza fine che vi propone la misteriosa (e sommamente infame) isola in cui siete, per varie circostanze, atterrati.


15 settembre 2014

Mage Wars

Mage Wars è un affascinante gioco fantasy per due giocatori, uno scontro di magia senza esclusione di colpi in un'arena dalla quale uscirà solo il più forte.


1 settembre 2014

Splendor – Asterion Press

Diretto e lineare, Splendor modella l’intera filiera produttiva delle pietre preziose in modo semplice e divertente. Il vero gioiello è proprio il gioco!


4 agosto 2014

Caverna

Uwe Rosenberg riesce ancora una volta, dopo Agricola e Le Havre, a piazzare una pietra miliare nella storia del genere gestionale/piazzamento: Caverna!


7 luglio 2014

Le Havre Edizione Speciale

Un gioco molto profondo ma accessibile che ha riscosso un meritatissimo successo: abbiamo recensito Le Havre Edizione Speciale, uplay.it Edizioni. Editor's Choice.


5 maggio 2014

Sherlock Holmes Consulente Investigativo

Sherlock Holmes Consulente Investigativo è un gioco per persone riflessive e pazienti, da giocare in compagnia di un Tè caldo da assaporare con calma lasciando ad altri momenti la birra e il clima da osteria.


21 aprile 2014

Nations – Asterion Press

Nations pecca un poco di originalità (vedi "Through the Ages: A Story of Civilization") ma è in grado di garantire una notevole profondità di gioco e una grandissima varietà di opzioni egualmente valide.


7 aprile 2014

Cuba Libre

La serie CoIn, è una innovativa collana di giochi edita dalla GMT Games composta, al momento, da quattro titoli. Noi abbiamo recensito Cuba Libre, che modella le vicende avvenute negli ultimi due anni della rivoluzione castrista.


4 aprile 2014

Star Wars: X-Wing

Star Wars: X-Wing - Gioco di miniature è già un classico dei giochi di combattimento spaziale, con appassionati in tutto il mondo. Appassionante, incredibilmente coreografico, adatto sia ai neofiti che ai più esperti, X-Wing è il nuovo Editor's Choice di Balena Ludens.


10 marzo 2014

Dixit – Dixit Odyssey

E' uno dei giochi più versatili mai realizzati, le illustrazioni sono stupende ed è alla portata di tutti, grandi e piccini, novellini ed esperti. Dopo qualche partita, si avverte l’esigenza di un’espansione che allarghi le possibilità del mazzo di base. Rimane però un gioco consigliato a tutti ma proprio tutti, ad eccezione delle persone con poca fantasia.


3 marzo 2014

Il Segno degli Antichi – Elder Signs

Cogliamo l'occasione della pubblicazione dell'espansione "Potenze Nascoste" per riscrivere completamente la recensione di questo bel gioco di "dice management" che modella astrattamente l'universo lovecraftiano.


3 febbraio 2014

TZOLKIN, Il Calendario Maya

Tzolkin si conquista di diritto un posto nell'olimpo dei giochi di piazzamento. Non si distingue solo per esprimere al meglio le potenzialità di questo meccanismo. Eccelle per la sua originalità, ed anche per la diversificazione delle strategie perseguibili.


27 gennaio 2014

Mercanti di Venere

Mercanti di Venere è un divertente gioco di esplorazione e commercio, proposto in due varianti, classica e standard: leggete nella nostra recensione per quale motivo è un Editor's Choice di Balena Ludens.


11 ottobre 2013

Ghost Stories

Un avvincente gioco ispirato alla tradizione cinese, con tanto di demoni, monaci taoisti, e diaboliche incarnazioni: Ghost Stories e l'espansione White Moon vi garantiranno tante ore di sfida e di divertimento.


5 maggio 2013

Suburbia

Un gioco da tavolo adatto a tutti, intelligente e interessante. Costruire una città di tessere esagonali più grande di quella dei rivali: questa la sfida di Suburbia, grande successo alla fiera di Essen del 2012, provato per voi da Balena Ludens.


7 gennaio 2013

Space Hulk: Death Angel – The Card Game

Quale modo migliore di trascorrere il Natale se non massacrando feroci creature Aliene? Nonostante i difetti, è innegabile che questo gioco regali il feeling dell'odore acre della battaglia. Semplice, divertente e ben curato graficamente: quanto basta per soprassedere ai limiti del gioco e ogni tanto trovarsi al portellone di ingresso pronti per l'ennesima missione di bonifica.


14 dicembre 2012

Battlestar Galactica Gioco da tavolo

C'e' sempre qualche dettaglio o qualche aspetto importante che evita al gioco di raggiungere la perfezione assoluta ma qualsiasi sia la versione del gioco e qualsiasi numero di giocatori il divertimento sarà assicurato. Ma solo se si riuscirà a non avere rimpianti per non riuscire spesso a trovare 5 giocatori per la versione "classic" o il rimorso per tutto quello che si perde giocandolo nella versione "full cooperative"


9 novembre 2012

Thunderbolt-Apache Leader

Dalla DVG arriva l'atteso rifacimento del secondo gioco della serie Leader, già a suo tempo molto apprezzato: Thunderbolt-Apache Leader. Avete sempre sognato di pilotare il famigerato A-10? O di cancellare un intero battaglione nemico con un AC-130 Spectre? Allora questo gioco è per voi!


22 settembre 2012

Troyes

Eccoci qui parlare di questo bel boardgame (per 2 – 4 giocatori) i cui meccanismi sono totalmente basati sull’uso di una paccata di dadi colorati a sei facce (ben 24). Va subito detto che questo non implica affatto che sia un gioco dove la fortuna la fa da padrona: tutt'altro.


30 agosto 2012

Pinguin Pescatore

Questo gioco e’ un piccolo capolavoro se si apprezza il contesto di semplicità e immediatezza. La versione per computer inevitabilmente perde la vitalità del gioco di società fra umani ma introduce tanti piccoli elementi in grado di dare longevità al gioco. I primi 2 livelli di difficoltà dell'intelligenza artificiaciale sono introduttivi o adatti ai bambini ma il 3 livello è sfidante. In qualsiasi versione lo si giochi, la magia del gioco è quella di trasformare una meccanica apparentemente priva di iterazione fra i giocatori (per vincere è necessario raccogliere più pesci degli avversari) in un gioco senza alcuna esclusione di colpi fra i giocatori....il gioco dei Pinguini Bastardi appunto!!


10 maggio 2012

Il Signore degli Anelli LCG

Un grande Living Card Game, dalla longevità enorme e capace di arrivare vicino alla vetta nelle classifiche mondiali. Il prezzo della scatola base è contenuto, ma quanti soldi dovrete spendere per trarne il massimo? E ne varrà la pena? Leggete la recensione e lo scoprirete: se invece il portafoglio piange PASSATE OLTRE!


6 maggio 2012

Gears of War: The Boardgame

Da un pò di tempo stavo cercando un cosiddetto dungeon crawler che mi attirasse. Avevo voglia di pazziare un po' con le miniature, ma sono stato a lungo frenato dall'ambientazione fantasy, in verità un po' vetusta e trita (almeno ai miei occhi) che molti giochi di questo genere sembrano avere.


16 gennaio 2012

Elder Sign OMENS

Elder Sign diventa gioco per Android! Ecco la nostra recensione per voi.