PLATO” è una rivista in lingua francese pubblicata in 10 numeri all’anno da Megalopole S.r.l. (uno studio belga di creazioni grafiche e pubblicità) ma con redattori in gran parte francesi. Quasi tutti i numeri contengono un gadget o un’espansione di qualcuno dei giochi trattati.

Solitamente vengono esaminati una trentina di giochi: qualcuno viene anche particolarmente approfondito, con interviste agli autori o all’editore. Viene espresso anche un giudizio grafico che va da 5 (Ottimo = un meeple verde che salta di gioia) a 1 (Pessimo = Un meeple rosso crollato a terra).

Un’apposita rubrica nelle prime pagine della rivista (Tutti Frutti) oltre ad illustrare le novità dell’ultimo mese presenta quasi sempre anche qualche gioco da fare con carta e matita, o un cruciverba, ecc. Anche questo numero, per esempio, viene presentato un gioco chiamato CAP Color, dove si devono colorare dei disegni partendo dalle immagini con una freccia e restando in seguito adiacenti a figure già colorate. All’interno di questa rubrica si parla anche di “Goodies” (i gadget pubblicitari regalati solitamente alle fiere), riedizione di vecchi giochi, espansioni, giochi di carte e di ruolo, ecc.

 

In allegato a questo numero troviamo, per esempio, due carte per il gioco Dany (della GRRRE games).

Il numero 120 continua poi (come è ormai costume da qualche anno) con un dettagliato articolo su  un gioco nuovo: questa volta è il turno di Last Bastion, di Antoine Bauza, accompagnato da due pagine di consigli (Bien débuter a Last Bastion), dalla intervista ai due soci della ditta belga Repos Productions (Cédrick Caumont e Thomas Provoost), da un’altra intervista direttamente all’autore seguita da una al realizzatore delle illustrazioni: Piero (Piero Lalune).

Si continua poi con “normali” recensioni per: Newton, Lisboa (con dei consigli di gioco), Herbaceous, Herbaceous Sprouts (con una intervista a Eduardo Baraf, coautore e presidente della ditta editrice, la Pencil First Games), Spring Meadow, Lord of the Rings: Journey in Middle-Earth, Dungeon Academy, oltre ad articoli più brevi su altri giochi per grandi (Patchwork Express e Patwork Doodle) e bambini.

Questo numero è particolarmente “ricco” di interviste, fra le quali notiamo anche quella ad Emmanuel Beltrando (patron della ditta emergente Sorry We Are French) e quella a Alain Brobecker, professore di matematica ed autore di giochi di logica e rompicapo. Ci sono infine articoli di più ampio respiro, come quello di Rémi Chouffot sui giochi che hanno come soggetto l’intelligenza artificiale e la seconda puntata di Ecoludie, che parla della fabbricazione e dei costi per produrre un gioco da tavolo.

 

Per maggiori informazioni collegatevi al seguente indirizzo:

Clicca qui sopra per vedere il dettaglio degli articoli pubblicati e dei loro autori.

Obelix

Pietro, “BigCream”

vedi la biografia>>
Obelix

Latest posts by Obelix (see all)