“VAE VICTIS” è una rivista bimestrale francese dedicata ai wargames: iniziò le pubblicazioni nel 1995 sotto l’egida di Histoires et Collections (specializzata in libri di storia e di collezionismo) ma con il numero 122 essa passò direttamente nelle mani del suo Editore in Capo, Nicolas Stratigos, e per i colori della nuova casa editrice Cérigo Editions. Nella prima parte di ogni numero sono pubblicate delle recensioni approfondite su un buon numero di wargames, precedute da una carrellata sulle novità appena uscite ed accompagnate da scenari per giochi già in commercio, articoli storici, ecc.

La seconda parte della rivista  è invece dedicata alle battaglie “tridimensionali” (con le miniature) e contiene la recensione degli ultimi regolamenti provati dai redattori, resoconti di battaglie giocate (spesso accompagnati da articoli storici), consigli sul come costruire o dipingere miniature o elementi di paesaggio, tutte le novità in fatto di regolamenti, libri storici e soldatini.

Ogni numero contiene anche un wargame completo in inserto, con una mappa in formato A3, un libretto con le regole ed una plancia di counters pre-tagliati. Chi decide di abbonarsi con la formula più “completa” oltre ai 6 numeri regolari della rivista (comprensivi del gioco) ogni anno riceve anche due wargames “fuori serie” con una mappa di formato doppio e un maggior numero di counters pre-tagliati.

Il numero 143 presenta il wargame Pyrrhus Imperator una simulazione della Campagna condotta in Magna Grecia del Re epirota Pirro fra il 279 ed il 275 AC. Pirro è diventato famoso storicamente per le “vittorie” ottenute nel Sud dell’Italia e che gli dissanguarono l’esercito, tanto da costringerlo a ritirarsi dall’impresa, ma in realtà fu un buon Re. Questo wargame è il quarto “tomo” della serie “Optimus Princeps”, con i vecchi episodi apparsi su vecchi numeri della rivista:  simulazioni a livello strategico, con poche unità in campo e la possibilità di risolvere le battaglie con l’aiuto di un’apposita scheda (e regole specifiche).

Questo numero contiene anche tre scenari inediti.

Il primo è dedicato ad ASL e descrive lo scontro tattico avvenuto 4 Novembre 1943 nei pressi di Gostomel, in Ucraina, fra elementi tedeschi della 68a Divisione di Fanteria ed i fucilieri russi del 50° Corpo nell’ambito della offensiva invernale sovietica del 1943 per liberare Kiev. Lo scenario affianca l’articolo storico su quella offensiva e … il gioco Kiev 1943 che è stato pubblicato come wargame separato e spedito con la rivista a chi ha fatto l’abbonamento completo (6 riviste con gioco e due wargames extra).

Il secondo invece è per  Mémoire ’44 e simula i combattimenti del 19 Luglio 1944 in Normandia, nell’ambito dell’operazione “Goodwood”. Dopo l’arresto dell’offensiva dell’11a Divisione Carri, i Britannici ci riprovano con l’aiuto di una Brigata di fanteria e cercano di conquistare i villaggi di Bras e Hubert-Folie difesi dai Panzergrenadiers  della 1a Divisione SS.

Il terzo ed ultimo scenario è per il gioco Old School Tactical ed è ambientato anch’esso nella campagna alleata dello sbarco in Normandia e precisamente attorno ai villaggi di Bretonnière e Cambernon, il 28 Luglio 1944. Questa volta tocca ad elementi americani della 1a Divisione di Fanteria, appoggiati da carri del 745° Battaglione, cercare di sgomberare la resistenza tedesca delle SS e del 6° Reggimento Panzergrenadiers della Divisone “Der Fuhrer”.

In questo numero, oltre alle news sugli ultimi titoli pubblicati, sono state analizzati in dettaglio i seguenti wargames: Hatten in Flames, 1945 (l’ultimo Modulo della serie ASL edito da MMP), The Great Game: Rival Empires in Central Asia (Legion Wargames), Bloody Monday (un wargame a blocchi sulla battaglia di Borodino edito dall’italiana VentoNuovo Games), The Wars of Marcus Aurelius (Hollandspiele, ditta americana a … dispetto del nome), The Big Push: Trench Warfare on the Western Front in WW1 (Hollandspiele), Peaks of the Caucasus (inserto del n° 61 della rivista World at War), Skies above the Reich (GMT Games), Armageddon War (Flying Pig Games) e The Great War (espansione edita da Nuts! Publishing con i soldatini francesi).

Si procede poi con la settima puntata della saga “Drouet d’Erlon à Waterloo” (usata da Jérome Ligot per esaminare dettagliatamente tutte le simulazioni sulla famosa battaglia) e questa volta è toccato a Waterloo della GMT Games. Seguono un articolo storico sulla campagna di Pirro nel Sud dell’Italia ( a complemento del gioco in inserto), un altro sull’offensiva d’inverno dei Sovietici verso Kiev (Novembre e dicembre 1943) e l’intervista a Philippe Thibaut (ideatore di Europa Universalis).

Passando alle miniature si inizia con il resoconto di una partita sull’assedio di Tiro durante le Crociate (regolamento per miniature “Saga”), un articolo comparativo fra i regolamenti “Tank” e “What a Tanker”, alcuni scenari sulla campagna di Pirro in Italia (Eraclea, Ascoli, Monte Eryx e Benevento) per il regolamento “Art de la guerre”, con il dettaglio tutti gli schieramenti e la recensione della seconda edizione di “Black Powder”. Infine troviamo una panoramica sugli ultimi regolamenti per miniature, l’elenco di tutti i libri a soggetto storico usciti negli ultimi mesi , una breve descrizione dei contenuti degli ultimi numeri di altre riviste dedicate ai wargames e la solita “parata” di miniature di piombo dipinte.

Potete vedere l’elenco completo degli articoli (con i nomi dei rispettivi autori), degli inserti e delle altre rubriche al seguente indirizzo: BigCream.

Obelix

Pietro, “BigCream”

vedi la biografia>>
Obelix

Latest posts by Obelix (see all)