Breve sintesi

La punta di diamante di “Saint Seiya – I Cavalieri dello Zodiaco Deck Buiding” sono le carte dedicate ai personaggi del famoso cartone animato. Belle, ben realizzate (come del resto tutto il resto del gioco) riescono ad attirare l’attenzione dei tanti fans. La meccanica è molto semplice e si appoggia molto alle abilità speciali delle singole carte. Risulta quindi molto adatto a introdurre nuovi giocatori.

Autore:
Ni. Badoux, M. Babad

Grafica ed illustrazioni:
N.D.

Anno:
2018

Saint Seiya I cavalieri dello Zodiaco Deck building: in poche casi il nome del gioco è mai stato tanto esplicativo.

Non importa se siete dei giovani fans o dei genitori: il “cartone animato” (o “anime” che dir si voglia) de “I Cavalieri dello Zodiaco” di certo fa parte del vostro vissuto. Nelle ultime due decadi è impossibile che non siate entrati in contatto almeno una volta con pupazzi, videocassette, magliette e quasi certamente anche qualche gioco/giocattolo che si ispira a questo cartone animato.

Evidenza del Brand

I Cavalieri dello Zodiaco: sono loro i veri protagonisti di questo gioco.

Viene quasi naturale pensare all’unione di questi elementi:

  1. mancava un prodotto a tema dedicato ai giocatori un poco più esperti;
  2. da qualche anno la meccanica di deck-building viene utilizzata sempre più spesso, anche al di fuori dei giochi di carte collezionabili come “Magic The Gathering”.

Ecco dunque la più ovvia delle formule vincenti: un gioco tematizzato da un noto “brand” con una meccanica semplice e moderna.

Unboxing

Unboxing

Il gioco

Saint Seiya: I cavalieri dello Zodiaco Deck building è per 2-5 partecipanti ma a nostro avviso il numero ideale è tre o quattro.

Ovviamente aprendo la scatola non si può che essere colpiti dalle 200 carte presenti nella confezione: sono molto belle, colorate, e riflettenti (vedi le foto fatte con il flash!). Il loro aspetto ricorda più quelle delle figurine delle raccolte in album che non quelle tipiche dei giochi da tavolo, ma lo spessore, i tanti valori, le molte icone e l’immancabile potere speciale ci rammentano lo scopo per cui sono nate. Naturalmente la scatola ha spazi per contenere più carte di quante ce ne siano nella confezione: ed infatti potrete un giorno espandere il vostro gioco con alcune espansioni che al momento di scrivere queste note non ci risultano ancora tradotte in italiano.

Le carte dal bordo verde

Le carte dal bordo verde: sono quelle più comuni e spesso compongono anche i mazzi iniziali. Molte carte hanno un costo di acquisto negli angoli superiori a sinistra (forza) e destra (cosmo). In questa figura non ci sono carte da acquistare con i “Punti Cosmo”, ma le troverete nelle immagini successive.

Il tabellone di gioco consiste in un lungo tappeto di ottima qualità. Durante le partite servirà a mostrare/contenere le risorse comuni e le carte che ancora non sono state accaparrate dai giocatori.

5 personaggi per un gioco

5 personaggi per un gioco

La qualità di realizzazione questo gioco è tale da rasentare l’opulenza. Il consumarsi del tempo è scandito da un “orologio dello zodiaco” dove vanno posizionate 12 pedine magnetiche a forma di fiamma che poi saranno tolte poco alla volta. 5 segnalini “Eroe” servono ad indicare il primo giocatore(!!??!!):  una facilitazione che strizza l’occhio ai neofiti aiutandoli ad identificarsi meglio nel personaggio che rappresentano.

La dotazione iniziale di un personaggio

La dotazione iniziale di un personaggio

I cinque personaggi sono rappresentati da:

  • 9 carte eroe base,
  • 5 carte cavaliere di bronzo,
  • 1 carta armatura.

La plancia di gioco

La plancia di gioco durante una partita in corso.

Ad inizio partita il giocatore forma un mazzo di 10 carte, lasciando da parte le carte cavaliere di bronzo che verranno utilizzate come implementazione durante il gioco e ad ogni turno tutti pescano fino a reintegrare la mano di 5 carte. Quando il mazzo termina va rimescolato molto in fretta secondo consolidata tradizione di questo genere di giochi.

Alcune armature

Alcune armature: soffermatevi un secondo sui loro poteri speciali.

Anche le carte hanno delle caratteristiche tipiche dei giochi dove si costruisce il proprio mazzo all’interno della partita:

  • un costo di acquisizione, espresso in Forza e/o in Cosmo (magia);
  • un valore di Forza e/o Cosmo che servirà ad acquisire altre carte una volta che una di esse è entrata a far parte del mazzo di un giocatore.

Alcune carte

Alcune carte, alcune molto potenti e rare. sotto la figura potete vedere il valore forza e cosmo, stavolta quello necessario per acquisire nuove carte. E il gran sacerdote? Conta solo per la sua abilità speciale: egli infatti si attiva appena compare per poi tornare subito nel mazzo!

Non mancano abilità speciali che da usare in momenti diversi:

  • alcune carte attivano i propri effetti mentre si trovano sul tabellone comune
  • altre invece quando vengono messe in gioco dalla mano dei giocatori.

Alcune carte 3

Notate le  parole chiave: sono tutti cavalieri ma di diverse tipologie.

Da segnalare anche la presenza di alcune semplici parole chiave e una decodifica per colore. Il bordo delle carte Infatti mostra quanto la carta sia rara.

Alcune carte 2

Il colore di fondo delle abilità indicano quando possono essere giocate

Sono proprio le abilità speciali a rendere varie le dinamiche e più elevata l’interazione fra i giocatori perché, in generale, il gioco è molto semplice. Le carte del proprio mazzo vengono utilizzate per acquisire quante più possibili carte dalla plancia comune allo scopo di:

  • acquisire punti Vittoria;
  • ottenere nuove abilità che magari possano combinarsi con quello di altre carte già in nostro possesso.

L'orologio dello zodiaco

L’orologio dello zodiaco che ha una certa presenza scenica.

Ad eliminare via via le fiamme dall’orologio ci pensano le carte che entrano ed escono dalla plancia principale: il gioco quindi non ha una durata prefissata. A dispetto della meccanica molto semplice, Saint Seiyna: I cavalieri dello zodiaco non ci è sembrato particolarmente veloce. Questo permette di dare maggiore profondità al gioco ma forse qualcuno alle prime esperienze avrebbe gradito tempi di gioco un poco più brevi.

Bottom line

Se vi piace la serie di cartoni animati dei “Cavalieri dello Zodiaco” questo gioco fa per voi. L’ottima realizzazione ha la sua punta di diamante nelle carte che sono in grado di attirare l’attenzione anche di semplici spettatori. Il sistema di gioco è stato semplificato per attirare nuovi adepti ma allo stesso tempo si sono usate meccaniche di gioco molto più articolate e complesse dei giochi/giocattoli della grande distribuzione. Quindi è per tutti i fans dei cartoni animati, esperti o novizi che siano!

Si ringrazia 3 Emme Games per aver reso disponibile una copia di valutazione del gioco.

Ti interessa qualche altro gioco? Forse lo abbiamo già recensito…

Regalaci un Like su Facebook!

Facebook Pagelike Widget
Balena
Mi trovi su:
Latest posts by Balena (see all)