SINTESI

Pro:  prezzo competitivo, storia coinvolgente con numerosi colpi di scena, buona maneggevolezza, ottimo introduttivo.

Contro: medio-basso livello di sfida.

Consigliato a: neofiti ed amanti delle avventure stellari.

Valutazione Globale
Realizzazione
Giocabilità
Divertimento
Longevità
Prezzo

Tipologia:
librogame

Incidenza della fortuna:
assente

Idoneità ai Neofiti:
elevata

Autore:
Andrea Tupac Mollica

Grafica ed illustrazioni:
L. Basile e M. Ceresa

Anno:
2020

Se vi è mai capitato di guardare il cielo stellato e di sentire il suo richiamo è giunto il momento di mettere da parte i vostri panni da sognatore e di passare finalmente all’azione, lasciandovi trasportare tra le pagine de “I Quattro della Venturosa: Luna, Sola Andata”, scritto da Andrea Tupac Mollica ed edito dalla Space Orange 42 (ex GG Studio).

Ambientazione e trama:

L’ambientazione è quella dell‘universo fantastico di Hope&Glory, nata dalla penna di Davide Mana per il gioco di ruolo di Savage World, che descrive un mondo stravolto nel 1852 da un cataclisma, che ha dato il via ad un’evoluzione alternativa rispetto a quella che noi conosciamo.

Le civiltà sopravvissute con ingegnosità ed una buona dose di coraggio hanno cercato di riconquistare quello che rimaneva del vecchio mondo, dando vita a mix culturali estremamente affascinanti, capaci di creare meraviglie tecnologiche.

L’avventura che avremo la fortuna di vivere è proprio frutto di uno di questi concentrati di scienza e tecnica, a cui hanno preso parte lo stato di Iezo (nuovo Giappone) con il suo sviluppo robotico, lo stato anglo-indiano del Raj con la sua evoluta ingegneria, la Russia con i suoi complessi algoritmi matematici ed infine il Regno d’Italia con le sue raffinate conoscenze astrofisiche, dando vita alla prima spedizione internazionale verso la Luna!

Voi vestirete i panni di Milo Fortebraccio, capitano dei Bersaglieri e comandante della nave spaziale “Venturosa”.

Il vostro team sarà composto da altri tre fenomenali esponenti delle culture che hanno contribuito a realizzare questo miracolo: i Quattro della Venturosa per l’appunto.

 

I Quattro della Venturosa

ecco uno dei filler art che troverete tra i paragrafi

Materiali di gioco:

Il volume è un pregevole brossurato a colla di 200 paragrafi di una buona maneggevolezza e resistenza.

Le illustrazioni, molto originali, impreziosiscono la copertina lucida con una rappresentazione delle fasi lunari così come l’interno del volume, rompendo la monotonia del susseguirsi dei paragrafi.

 

Meccaniche di gioco:

Il sistema di gioco è quello del Venture System, realizzato da Umberto Pignatelli, che accomuna moltissimi librogame di questa casa editrice.

Questo sistema di gioco, nonostante rinunci al fattore aleatorio dato dal tiro dei dadi o da altri componenti, riesce a mantenere una discreta profondità anche in un libro dalle dimensioni così contenute.

In particolare avrete 15 punti da poter distribuire tra tre caratteristiche differenti (potenza, destrezza e conoscenza), in modo da poter caratterizzare il vostro personaggio come preferite.

Queste caratteristiche vi serviranno per superare delle prove che il vostro comandante incontrerà durante la missione: in quel caso sarà indicata nel testo la caratteristica necessaria e il valore da possedere (per esempio: per riparare un portellone della nave difettoso, conoscenza 7).

Nel caso il valore della vostra caratteristica dovesse essere più basso, avrete anche la possibilità di gestire dodici punti tenacia e due di destino, per ribaltare a vostro favore il risultato di alcune imprese.

Infine ci sarà un classico sistema di parole chiave da annotare, che faranno reagire il libro sempre in maniera coerente alle vostre scelte e conoscenze acquisite durante la missione.

Per non rendervi la vita troppo facile, in quanto comandante dovrete essere in grado di gestire i vostri sottoposti nella maniera più appropriata, in modo da far aumentare i loro punti fiducia, che determineranno la qualità del loro apporto alla riuscita della missione.

I Quattro della Venturosa

uno sguardo al registro di gioco, molto schematico e immediato

Esperienza di gioco e stile di scrittura:

La lettura di questo libro sarà in grado senza dubbio di soddisfare appieno il vostro desiderio di avventure spaziali, in quanto saranno presenti tutti gli elementi che potreste desiderare in un’esperienza del genere, che ovviamente non vi anticiperò per non rovinarvi la sorpresa.

Grazie all’eccezionale stile di scrittura di Andrea Tupac Mollica, con la sua capacità di immergervi pienamente nella storia e di saper creare sempre la giusta suspense, sarà impossibile annoiarvi e sarà molto difficile staccarvi dalla lettura senza aver concluso la missione.

L’esperienza di gioco si dimostra raramente punitiva, offrendo spesso una via alternativa per risolvere le numerose problematiche che incontrerete sul vostro cammino.

Ci sarà la possibilità di intraprendere molteplici strade per concludere la storia con i due finali disponibili, conferendo al titolo una buona rigiocabilità.

Nel caso siate dotati di una discreta memoria, dato il ridotto numero delle parole chiave e delle statistiche da ricordare, sarebbe anche possibile rinunciare all’utilizzo della matita e della scheda del personaggio per poter giocare il libro anche comodamente sul divano o fuori casa.

I Quattro della Venturosa

gli enigmi sono molto ben collegati al racconto

Conclusione:

Il libro è assolutamente perfetto come introduttivo a questo tipo di letture, grazie alla sua durata contenuta e per il fatto di non essere frustrante da completare.

Le eccellenti capacità narrative di Andrea Tupac Mollica rendono allo stesso tempo il volume interessante anche per i lettori più esperti che nutrono il desiderio di prendere parte ad una coinvolgente avventura spaziale.

La conclusione della storia non fa escludere del tutto un suo proseguimento, che ci auguriamo di leggere nella maniera più convinta.

Ti interessa qualche altro gioco? Forse lo abbiamo già recensito…

Quelli del camioncino…

Siamo su Facebook

drwho
Latest posts by drwho (see all)