SINTESI

Pro:   Semplice e al contempo stimolante

Contro:   L’organizer all’interno della scatola poteva essere fatto meglio

Consigliato a:   A chi piacciono i giochi investigativi e ne sta cercando uno diverso dal solito

Valutazione Globale
Realizzazione
Giocabilità
Divertimento
Longevità
Prezzo

Idoneità al solitario:
assente

Incidenza della fortuna:
assente

Idoneità ai Neofiti:
elevata

Autore:
 A.A. V.V.

Grafica ed illustrazioni:
 A.A. V.V.

Anno:
2020

Paranormal Detectives è distribuito, in Italia, da Cranio Creations (si gioca da 2 a 6 giocatori dai 12 anni in su, per una durata di circa 30-50 minuti a partita). Edizione internazionale a cura di Lucky Duck Games.

…Non appena apri le palpebre ti travolge lo shock più grande della tua vita, che per inciso è appena terminata… ormai sei un fantasma! Con orrore, abbassi lo sguardo in cerca del tuo corpo e vedi uno strano gruppo di persone intente a studiare i tuoi resti mortali. Sono… Detective! Beh, almeno una buona notizia. Ora devi trovare il modo di comunicare con loro, che stanno indagando per scoprire come è finita la tua vita e chi è il responsabile. Deve essere arrestato così che tu possa riposare in pace!

Paranormal Detectives è un party game basato sulla deduzione. Un giocatore interpreterà il ruolo del Fantasma di una vittima appena deceduta, mentre gli altri giocatori saranno dei Detective del Paranormale, decisi a scoprire come sia morta la vittima. Usando le loro abilità psichiche, i detective dovranno comunicare col Fantasma, facendo domande sui dettagli del crimine. Il primo Detective che riuscirà a indovinare correttamente tutti e 5 gli elementi chiave della storia sarà il vincitore, assieme al Fantasma!

Componenti paranormali!

Gli autori si sono davvero sbizzarriti con la componentistica. Nella scatola sono presenti infatti una Plancia di gioco splendidamente illustrata a tema paranormale, le Carte Interazione dei giocatori e quelle del fantasma, le Carte Storia che descrivono ciascuna un caso diverso, gli Schermi e le Schede Investigazione dei Detective, la piccola Scheda del Fantasma, i Gettoni tavoletta parlante e Gettoni ferita, Pennarelli, token Rilevatori Ectoplasmici, Tarocchi, Corde dell’impiccato e la Scheda Penna d’Oca. Wow! Quanta roba!

Prepariamoci ad un’indagine da brividi!

Piazzate la Plancia di Gioco e la Scheda Penna d’Oca al centro del tavolo. Piazzate i Rilevatori Ectoplasmici, i gettoni Tavoletta Parlante, i gettoni Ferita e le Corde dell’Impiccato di fianco della Plancia di Gioco. Decidete chi interpreterà il Fantasma; egli dovrà prendere la Scheda del Fantasma, una Carta Storia casuale, le tre Carte Interazione del Fantasma, il mazzo di Tarocchi e un Pennarello. Tutti gli altri giocatori scelgono uno dei Detective e prendono lo Schermo del Detective corrispondente, una Scheda di Investigazione da piazzare dietro al proprio Schermo, le Carte Interazione con l’icona del proprio Detective e un Pennarello.

A questo punto il Fantasma legge segretamente la Carta Storia scelta. Poi deve piazzare i Gettoni Ferita sulla sagoma in gesso presente sulla Plancia di Gioco come mostrato sulla Carta Storia e un Gettone Ferita sull’indicatore di genere della vittima. Tali gettoni indicano ai Detective dove sono presenti ferite visibili sul corpo del Fantasma e il loro genere apparente. Infine, il Fantasma legge a voce alta la breve descrizione del proprio corpo, scritta in corsivo in fondo alla Carta Storia.

Come si gioca un Caso

Il Detective che gioca per primo esegue il proprio primo turno, poi passa al prossimo giocatore Detective in senso orario. Tale processo si ripete fino alla fine della partita. Il giocatore fantasma non gioca mai un turno: il suo ruolo, durante la partita, è rispondere alle domande dei Detective.

Un giocatore Detective nel suo turno deve fare una domanda al Fantasma (obbligatorio) e può cercare di indovinare la storia (opzionale).

Per fare una domanda, il Detective sceglie una Carta Interazione dalla sua mano e la gioca a faccia in su. Fa una qualsiasi domanda, a voce alta, la cui risposta non possa essere “sì” o “no”. Il Fantasma deve rispondere nel modo indicato dalla Carta Interazione appena giocata. Dopo che ha risposto, tutti i Detective prendono le proprie note sulle Schede Investigazione. Infine la Carta Interazione giocata va rimessa nella scatola: non potrà più essere usata durante la partita.

Dopo aver fatto la domanda, il Detective di turno può cercare di indovinare la storia dietro alla morte del Fantasma. Per cercare di indovinare, bisogna dire a voce alta quali si pensa siano le 5 parole Chiave della storia.

Dopo aver tentato di indovinare, ci sono due possibilità:

  • Il Mistero è Risolto: se sono state indovinate correttamente tutte e cinque le Chiavi, la partita finisce e il dichiarante vince assieme al Fantasma.
  • Progresso Parziale: se non sono state indovinate correttamente tutte e cinque le Chiavi, il Fantasma deve annotare, sulla Scheda Investigazione del dichiarante, un singolo numero da 0 a 4. Il numero indica quante Chiavi sono state indovinate – ma non quali! Solo il giocatore di turno saprà quanto è andato vicino alla soluzione, mentre gli altri Detective sapranno solo che è stato fatto qualche progresso. Poi il Fantasma dovrà segnare segretamente, sulla propria scheda, il numero di tentativi corretti nella riga relativa al Detective di turno, nella colonna vuota più a sinistra. Ciò consentirà al Fantasma di tener traccia dell’ordine di turno e del livello di successo dei tentativi dei Detective.

Avete capito chi, perchè, dove, come e con che arma?

La partita può finire in due modi:

  • Un Detective indovina tutte le Chiavi della storia. In tal caso, questo Detective vince la partita, assieme al Fantasma.
  • Tutti i Detective finiscono tutte le loro Carte Interazione, oppure hanno fatto due tentativi di indovinare infruttuosi. Il Detective che ha indovinato più Chiavi è l’unico vincitore. In caso di pareggio, il Detective che ha indovinato più chiavi per primo è il vincitore.

Potete giocare a Paranormal Detectives in modalità completamente cooperativa. Con questa variante, tutti i Detective cercano di risolvere il mistero in gruppo. Possono comunicare liberamente tra loro e condividere le idee. L’unica differenza rispetto al gioco competitivo è che l’intero gruppo di Detective ha solo due tentativi per indovinare la Storia (non due per giocatore!). I giocatori dovranno decidere insieme quando e come tentare di indovinare.

Considerazioni di un Detective, ma anche di un Fantasma

Quando ho giocato nei panni del Detective è stato molto particolare. In sostanza devi capire bene qual’è la domanda giusta da porre in quel momento… e soprattutto con quale carta. Potresti decidere di fare una domanda specifica riguardante una singola parola chiave, oppure rischiare un po’ di più e pensare a una domanda con la quale indovinarne un paio. Un’altra cosa molto importante è ascoltare le domande poste dagli altri giocatori e fare le proprie considerazioni. Anche perché la maggior parte degli indizi che darà il fantasma sono pubblici!

Quando ho invece giocato nei panni del Fantasma è stato ancora più particolare! Nella modalità competitiva, il mio compito consisteva semplicemente nel dare gli indizi richiesti il meglio possibile (i vari modi per farlo sono un vero spasso!). Diverso è il cooperativo che, dalla parte del fantasma, mi ha fatto percepire una maggiore difficoltà (nel senso buono del termine). Ho sentito una responsabilità maggiore, dovevo adattare di volta in volta il modo di dare indizi in base alle carte giocate, come prima, ma stavolta cercando di collegare le varie risposte l’una all’altra, facendo ragionare tutti i Detective allo stesso modo. Più cervelli provavano a risolvere il caso più dovevo impegnarmi a farli andare tutti alla stessa lunghezza d’onda, e con i metodi dati dalle carte devo dire che è sempre stata un’esperienza molto stimolante.

Conclusioni

Un gioco semplicissimo da imparare: giochi una carta e trai le tue conclusioni dagli indizi ricevuti. La profondità di questo gioco è insita nei modi astrusi (oltre che divertenti) con cui li riceverete! Entrambi i ruoli (Detective e Fantasma) hanno le loro peculiarità e richiedono stili diversi per essere padroneggiati. La longevità è garantita dai molti casi presenti nella scatola, senza contare quelli presenti nell’app ufficiale (questi però sono solo in inglese per adesso). E che dire dei componenti, tutti di ottima fattura e con grafica e illustrazioni davvero azzeccati per il tema. Una gioia per gli occhi! Paranormal Detectives è quindi un ottimo titolo da giocare in famiglia o con la giusta compagnia di amici investigatori.

Si ringrazia Cranio Creations per aver reso disponibile una copia di valutazione del gioco.

Ti interessa qualche altro gioco? Forse lo abbiamo già recensito…

Quelli del camioncino…

Siamo su Facebook

Yeti
Latest posts by Yeti (see all)