PLATO” è una rivista in lingua francese pubblicata in 10 numeri all’anno da Megalopole S.r.l. (uno studio belga di creazioni grafiche e pubblicità) ma con redattori in gran parte francesi. Quasi tutti i numeri contengono un gadget o un’espansione di qualcuno dei giochi trattati.

Solitamente vengono esaminati una ventina giochi: qualcuno viene anche particolarmente approfondito, con interviste agli autori o all’editore. I redattori che fanno la recensione o che hanno provato il gioco esprimono anche un giudizio che va da “A” (Valore sicuro = un meeple verde che salta di gioia) a “E” (Gioco deludente = Un meeple rosso crollato a terra, come potete vedere dalla tabella qui a sinistra).

Un’apposita rubrica nelle prime pagine della rivista (Tutti Frutti) illustra le novità dell’ultimo mese e spesso presenta anche le preferenze dei redattori per giochi vecchi e nuovi. All’interno di questa rubrica si parla anche di riedizione di vecchi giochi, espansioni, giochi di carte e di ruolo, di “Goodies” (i gadget pubblicitari regalati solitamente alle fiere), ecc. Con il passare del tempo la rivista ha dato sempre più spazio a interviste ed articoli che parlano del gioco più in generale, di statistiche, di ludoteche, ecc.

Tornando ai “goodies”, in allegato a questo numero troviamo una fustella con 6 gettoni speciali per il gioco Loot

… e una seconda mini-fustella con 4 gettoni extra per il gioco Point City.

L’articolo principale è dedicato questa volta a La famiglia (un gioco sulla mafia in Italia ideato dall’autore tedesco Maximilian Maria Thiel), corredato da una lunga intervista all’autore

Si continua poi con le “normali” recensioni di alcune novità uscite negli ultimi mesi, fra cui segnaliamo le seguenti, insieme al voto assegnato dai redattori (da A a E): Apiary (C), LUM 42 (C), Star Wars: Unlimited (A), Spirit (B), Pyramido (C), Waterfall Park (B), Boreal (B), The Binding of Isaac: Four Souls (D), Dragonwood (C), Pixies (B), Kronologic: Paris 1920 (A),          

PLATO , con il nuovo formato, alterna numeri con tanti articoli di carattere generale o di approfondimento, come questo, ad altri con un maggior numero di recensioni: nonostante sia indispensabile leggere le descrizioni e i commenti dell’articolo, noi continuiamo a mostrare i voti dei redattori per permettere ai lettori di confrontare il giudizio della stampa estera con quelli delle altre riviste del ramo e, perché no?, con quelli di Balena Ludens. Per questo cerchiamo anche di evidenziare i giochi che abbiamo già recensito, se e quando ce ne sono, così chi avesse voglia di maggiori dettagli può semplicemente cliccare sul nome e aprire la pagina per leggere i nostri commenti.

Tornando a sbirciare le pagine della rivista troviamo una serie di articoli di carattere più generale: il primo è dedicato ai giochi “a configurazione “costretta” (come La Famiglia, recensito in questo numero); un altro ci parla della saga dei Seeders (nata nel 2017 con Exodus e seguita da numerose espansioni); c’è poi una serie di consigli per iniziare al meglio Star Wars: Unlimited; segue un dibattito sulla importanza, o meno, della “originalità” dei giochi; l’ALF ci parla della “Dama Cinese“; e si chiude con la quarta parte degli approfondimenti sui Puzzles.

Non mancano naturalmente le interviste: a Sabacc (giocatore francese che ha creato la più grande comunità devota a Star Wars) e a Lucie Merandon (co-presidente dell’associazione dei Caffè ludici in Francia)

Come sempre ci sono poi alcuni titoli trattati più brevemente per grandi (Mind Map (D), Traitor Word (C), Crime Bet (C), K,O,TIC (C), Mad Motion: Attack Defense (C), Oxono (A) e per bambini (2 pommes 3 pains, Monstrio, Flowers e Gardiens des saisons).

Per maggiori dettagli clicca qui sotto:

e potrai vedere l’elenco di tutti gli articoli pubblicati e dei loro autori.

Obelix
Latest posts by Obelix (see all)