“VAE VICTIS” è una rivista bimestrale francese sui wargames che iniziò le pubblicazioni nel 1995 sotto l’egida di Histoires et Collections (specializzata in libri di storia e di collezionismo). Con il numero 122, la rivista passò direttamente nelle mani del suo Editore in Capo, Nicolas Stratigos, e per i colori della nuova casa editrice Cerigo Editions. Ogni numero contiene una prima parte con le rubriche delle novità appena pubblicate, recensioni approfondite su un buon numero di wargames, scenari per giochi già pubblicati, articoli storici e notizie sulle pubblicazioni più recenti. La seconda parte della rivista  è invece dedicata alle miniature. Ogni numero contiene anche un wargame in inserto, completo di mappa, regolamento in un libretto separato e counters pre-tagliati. Chi decide di abbonarsi con la formula più “completa” oltre ai 6 numeri della rivista riceve ogni anno anche due wargames “fuori serie” con una mappa di formato doppio e un maggior numero di counters pre-tagliati.

Il numero 134 contiene il wargame completo Neerwinden 1793 che simula la battaglia combattuta in Olanda il 18 Marzo 1793 fra le truppe Francesi e quelle Austriache. Si tratta del secondo volume della serie “Les soldats de la République” dedicato alle battaglie durante la Rivoluzione Francese e … prima dell’avvento di Napoleone.

All’interno della rivista troviamo inoltre ben sette diversi scenari : il primo è dedicato a ‘65 Squad-Level combat in the Jungles of Vietnam (un wargame tattico) e si riferisce al tentativo americano di ridurre la pressione Nord Vietnamita nel cosiddetto “Triangolo di ferro” (21 marzo 1967).

Il secondo è uno scenario per ASL: Les Cavaliers Noirs e tratta di uno scontro presso Nyreghaza, in Ungheria, avvenuto il 26 Dicembre 1944 fra elementi della 30a Divisione di Cavalleria russa e dell’8a Divisione SS di cavalleria tedesca.

Il terzo scenario è dedicato a Mémoire ’44 e ci trasporta sulla (per noi italiani) tristemente famosa isola di Cefalonia, nel 1943, e parla proprio dello scontro fra tedeschi ed italiani (dopo l’armistizio) che costò la vita ad oltre 1300 dei nostri.

Altri due scenari sono dedicati al gioco Les Temps des As, uscito in due volumi su Vae Victis 117 e 129: essi mettono di fronte alcuni aerei tedeschi, inglesi ed americani fra Marzo e Maggio del 1918.

Gli ultimi due scenari infine sono dedicati al gioco Basileus (uscito su Vae Victis 132) e si possono giocare sulla piccola mappa stampata sul retro di Neerwinden 1793: si tratta delle battaglie di Nicopolis (combattuta nel 966 fra Bulgari e Russi) e di Kleidion (combattuta il 29 Luglio 104 fra Bulgari e Bizantini)

 

 

 

In questo numero, oltre a numerose news sugli ultimi giochi pubblicati, sono state analizzati in dettaglio  Pericles: The Peloponnesian Wars (GMT), Race to the Sea 1914 (Flying Pig Games), Bloody Dawns: The Iran-Iraq War (High Flying Dice Games), ’65 Squad-Level combat in the Jungle of Vietnam (Flying Pig Games), ecc.

Completano la rivista un interessante analisi sulle forze francesi a Waterloo e come sono state utilizzate nelle varie simulazioni, un articolo storico sulle battaglie di Neerwinden e Debrecen (a compendio del nuovo wargame Debrecen 1944, appena pubblicato da Vae Victis Hors Serie), un articolo dettagliato sul come costruire aeroplani in miniatura della Grande Guerra, da usare con il gioco Le Temps des As, alcuni scenari e resoconti di partire giocate col tridimensionale oltre alle consuete rubriche sui nuovi libri usciti negli ultimi mesi e la presentazione dei più recenti regolamenti per il tridimensionale.

Potete vedere l’elenco completo degli articoli e degli inserti al seguente indirizzo.

[bigcream]
Leggi la scheda su BigCream.

Obelix

Pietro, “BigCream”

vedi la biografia>>
Obelix

Latest posts by Obelix (see all)