VALPARAISO IN SINTESI

Pro: un gestionale classico intavolabile sia con neofiti che con giocatori più esperti che vogliono un gioco fluido ma non troppo complesso. In poco più di 60 minuti, si gioca tranquillamente in 4!

Contro: al netto del sistema di azioni e deckbuilding light, il gioco non impressiona per innovazione o trick particolari. Tema incluso: solido e… solito?

Consigliato a: chi vuole qualcosa in più di un filler, chi cerca un peso medio che funziona bene e può essere giocato in poco tempo e con chiunque.

Valutazione Globale
Realizzazione
Giocabilità
Divertimento
Longevità
Prezzo

Idoneità al solitario:
assente

Incidenza della fortuna:
media

Idoneità ai Neofiti:
buona

Autore:
Louis & Stefan Malz

Grafica ed illustrazioni:
Micheal Menzel

Anno:
2019

Valparaiso in una citazione? “Non ci sono guadagni senza sofferenze.” – (Benjamin Franklin)

Cile, 1811. Finalmente il Congresso ha dichiarato il libero scambio per la città di Valparaiso: ora è compito dei più influenti cittadini (voi!) farne aumentare il prestigio.

Scoprite i migliori mercati dell’isola, barattate e acquistate risorse per poi commerciarle oltreoceano. 

Cranio Creations vi offre, in questo gioco da tavolo per 2-5 giocatori, di diventare tra i cittadini più potenti di questa splendida città: siete pronti a provare a farlo senza sofferenze?

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

La scatola di Valparaiso

Unboxing di Valparaiso

La scatola di Valparaiso non presenta divisori pratici interni, sogno per tutti gli amanti dell’ordine, ma almeno offre pratiche ziplock per poter riorganizzare i materiali contenuti al suo interno:

  • tabellone centrale;
  • plance giocatore;
  • tessere mercato;
  • token in legno in 5 colori;
  • cubetti risorse (come nei più classici german) nei 3 colori per rappresentare Argento, Rame e Grano;
  • carte (traguardo e azione);
  • 1 clessidra.

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

Risorse e monete, i beni di Valparaiso.

A dispetto della basicità della scatola, dobbiamo dire che tutti i materiali in cartone sono di spessore consistente e resistenti al tatto.

Pronti per il setup?

Setup

Rapido e veloce il gioco (nonostante possiamo classificarlo come un gestionale classico), semplice anche il setup: prendete il tabellone, apritelo posizionandolo sul lato corrispondente al numero di giocatori al tavolo (2-3 o 4-5) e seguiteci.

Date a ogni giocatore le dotazioni del proprio colore: la plancia personale, 4 edifici, 4 mercanti, 1 nave, 8 carte azione base e 20 monete.

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

Una plancia giocatore, le carte azione base, i commercianti e le case ancora da costruire.

Prendete le carte traguardo, dividetele in 3 mazzi a seconda della lettera (eliminate nel caso le carte che non corrispondono al numero di giocatori), mischiateli separatamente e poi metteteli, coperti, in ordine alfabetico (sopra la A e a seguire B1 e B2). 

Prendete le prime 9 carte (quindi tutte le A) e disponetele scoperte negli slot della parte alta del tabellone.

Recuperate tutte le Tessere Mercato di Valparaiso, mettetele a faccia in giù e poi, in modo casuale, posizionatele su tutti i relativi slot presenti sul tabellone (quelli in alto a sinistra rappresenteranno la riserva, mentre tutti gli altri i mercati veri e propri). Ora potete girarle a faccia in su in modo che mostrino le icone dei vari scambi.

Ogni giocatore mette la propria nave nel porto e un mercante nella baia di Valparaiso.

Scegliete il primo giocatore dandogli il token Faro e, a partire dall’ultimo giocatore scegliete 3 risorse in qualsiasi combinazione da mettere nel vostro magazzino (gli altri giocatori non possono selezionare combinazione identiche a quelle già scelte).

Sempre in ordine inverso, posizionate uno dei vostri token commerciante in un villaggio libero sul tabellone. 

Via al libero commercio!

Valparaiso – il gioco

Valparaiso, come accennato in precedenza, è un classico gestionale dove il vostro compito sarà quello di recuperare risorse dai mercati dell’entroterra con l’obiettivo di venderle oltreoceano con le vostre navi.

Così facendo guadagnerete punti vittoria in vari modi fino ad arrivare alla conclusione della partita (raggiungimento di 18 punti da parte di un giocatore o impossibilità di mettere in gioco una carta traguardo per l’esaurimento del mazzo).

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

Un villaggio a Valparaiso con un edificio costruito (viola) e una dogana sullo sfondo (rossa).

Sono varie le modalità per effettuare punti:

  • ogni volta che costruirete un edificio (sia su una dogana che in un villaggio), guadagnate immediatamente i punti indicati (da 1 a 3);
  • quando avrete costruito tutti e 4 i vostri edifici (1 punto);
  • ogni volta che la vostra nave avrà la stiva piena con 6 risorse (1 punto);
  • effettuando alcuni scambi nei mercati (a seconda delle risorse investite);
  • acquistando carte traguardo (da 2 a 3 punti l’una).

Interessante, immediata e che non perdona errori: la prima fase del gioco è quella di pianificazione delle azioni. 

Ogni giocatore inizia la partita con 8 carte azioni tra le quali, in questa fase, deve scegliere le 4-6 che andrà a effettuare durante il turno successivo.

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

Alcune carte base: il meccanismo di selezione azioni è una delle caratteristiche principali di Valparaiso.

All’inizio del gioco gli slot gratuiti disponibili per le azioni sono 4 più uno slot, nominato “Spazio Sindaco”, che potete sempre utilizzare pagando però 5 pesos. Un’ulteriore spazio azione viene sbloccato invece nel momento in cui avrete costruito 2 edifici, portando così le potenziali azioni ad un totale massimo di 6.

Le azioni vengono pianificate in contemporanea e in segreto da tutti i giocatori che vanno a posizionare a faccia in giù le carte scelte, stando ben attenti all’ordine in cui le mettono sulla propria plancia: queste infatti, durante la fase 2 (fase Azioni), si potranno effettuare gratuitamente solo se verrà seguito l’ordine con cui sono state giocate.

Le cose nella vita, ma soprattutto a Valparaiso, non vanno sempre come vogliamo, ma non disperate, almeno nel gioco da tavolo, avete possibilità di intervenire. Ovviamente tutto ha un prezzo. 

Se infatti vi accorgete che un avversario che gioca il turno dopo di voi ha deciso di costruire un suo edificio come prima azione (mentre voi avete pianificato di farlo solo più avanti nel turno), potete pagare per poter anticipare una qualsiasi azione pianificata per il futuro: spendendo 1, 2, 3 o 4 monete potete prendere l’azione desiderata e svolgerla in questo turno!

Meccanismo interessante che aggiunge anche un pizzico di interazione diretta ed evita di giocare ad un “solitario di gruppo”, dove l’unico interesse sarebbe verso la propria plancia!

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

Scelta e programmazione segreta delle azioni: massima attenzione a questa fase che potrebbe fare la differenza tra vittoria e sconfitta.

Sicuramente questo aiuta a poter sopperire tatticamente a piccoli errori o a rispondere rapidamente a situazioni non preventivate, ma non sempre le monete proliferano nelle vostre casse e Valparaiso resta sicuramente un gioco in cui gran parte delle possibilità di successo derivano da un’attenta pianificazione.

Le carte azioni a disposizione (il set di base è uguale per ogni giocatore) sono 8. Vediamole velocemente insieme:

    • trasferire merci – con questa azione potete trasferire merci dal magazzino (storaggio infinito) alla vostra barca, quando è in porto (in stiva avete spazio per massimo 6 merci). Ogni volta che riempite tutta la nave, guadagnate 1PV;
    • vendere una merce – una qualsiasi merce nel vostro magazzino può essere venduta per guadagnare 10 pesos;
    • assumere un mercante – pagando 1 marce di ognuno dei 3 tipi, potete prendere un mercante della vostra plancia e posizionarlo sulla spiaggia di Valparaiso;
    • muovere un mercante – con questa carta potete muovere ogni vostro mercante presente sul tabellone in quel momento: il primo passo di ognuno è gratuito, il secondo vi costerà 2 pesos e il terzo 4 pesos;
    • costruire una casa – la costruzione di un edificio ha tendenzialmente 3 impieghi:
      • come edificio sulla baia di Valaparaiso vi permette di ottenere ricompense ad ogni fine turno;
      • come dogana vi permette di non contare come passo quello effettuato per attraversarla; allo stesso tempo, se passata da un avversario vi dovrà riconoscere 2 pesos;
      • come edificio in un villaggio con un mercato, permette ai vostri mercanti di svolgere l’azione mercato una volta in più (se consentito dalla tessera mercato attiva);
      • commerciare nel villaggio – con questa carta potete commerciare in ogni villaggio in cui avete almeno un commerciante: prendete la tessera mercato più in basso nel mercato e attivatela un numero di volte pari a quanti commercianti (+ eventuale casa) avete in quel mercato, ma non più di quante indicato dalla tessera (3x o 5x).
        Quando commerciate e nello stesso villaggio vi sono pedine o edifici avversari, dovete riconoscer loro 1 pesos per ogni presenza;
    • muovere la nave – con questa carta potete spostare la nave dal porto verso qualsiasi delle 3 sezioni di mare aperto o viceversa;
    • commerciare oltremare – una volta in mare aperto, pagando 3 risorse dello stesso tipo richieste dal settore, potete scegliere una delle 3 carte relative: sceglierle di tipo A vi permette anche di guadagnare eventuali pesos presenti nel settore, mentre acquistare carte di tipo B1 o B2 (quando ancora sono presenti carte A oltreoceano) vi costa 10 pesos (da lasciare in una delle altre 2 zone di mare).

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

Interessante il sistema del mercato e la rotazione dei bonus pensati per Valparaiso.

Avete sbagliato l’ordine di gioco e l’azione tanto attesa ora non ha più gran senso? Nessun problema! Nella parte inferiore di ogni carta è presente un’azione alternativa che potrete sempre eseguire (recupero risorse o monete).

Spostamenti e pianificazione segreta delle azioni sono le meccaniche che abbiamo visto finora, però Valparaiso è anche un po’ deck building: infatti le carte che acquistate con il commercio oltremare, oltre a fornirvi da 2 a 3 PV, permettono di essere utilizzate già dal turno seguente come azioni nuove o versione potenziata di quelle base. 

Queste offrono ad esempio la possibilità di muovervi gratuitamente per 2 passi, passare attraverso i fiumi, fare 2 volte in un turno spostamenti o vendite…

Importante però, per i puristi delle meccaniche di gioco, chiarire che quella di Valparaiso non è la classica meccanica di deck building, visto che ad ogni turno potrete sempre scegliere tra tutte le carte del vostro mazzo, senza stare a mescolare e pescare (un po’ come Feudum, ma con la differenza che in Valparaiso il mazzo cresce ad ogni acquisto!).

Scelte le carte di tutti i giocatori, vengono girate a faccia in su in modo che tutti possano verificare le intenzioni degli altri e organizzare le proprio “contromisure” di conseguenza: ora in ordine di turno, vengono svolte le azioni finchè non vengano giocate tutte le 4-6 carte.

Alla fine di ogni round si calcolano i bonus della baia di Valparaiso:

  • chi ha costruito edifici lì, prende la ricompensa relativa al posto in cui ha costruito (le costruzioni vengono sempre fatte dagli spazi di destra verso quelli di sinistra);
  • chi ha la maggioranza di edifici costruiti nella baia, guadagna 5 pesos (il secondo 2);
  • l’ultimo che ha costruito nella baia, diventa primo giocatore. Nel caso non ci sia un nuovo edificio, il token gira comunque in senso orario;
  • ogni giocatore a questo punto può scartare una delle carte traguardo acquistate fin qui (non quelle base) per poter guadagnare subito i punti indicati dalla stessa.

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

valparaiso – cranio-creations – balenaludens

Fatto questo, ogni giocatore può scegliere uno dei suoi commercianti che si trovano nei vari villaggi (dove lo stesso giocatore NON ha un edificio) e può decidere di lasciarlo lì. Tutti gli altri commercianti devono tornare invece alla baia, per ripartire al round successivo.

Il gioco procede fino a quando un giocatore arriva a 18 punti e la partita termina alla fine di quel round e si calcolano tutti i punti delle carte traguardo ancora nel mazzo, si convertono le risorse in pesos (1 risorsa = 3 pesos) e poi i pesos in PV (20 pesos = 1 PV).

Chi ha più punti, sarà il mercante numero uno di Valparaiso.

Conclusioni

Abbiamo giocato Valparaiso soprattutto nella configurazione da 3 e 4 giocatori e possiamo dire che gira comunque bene e la durata si attesta sempre tra 1 e 1,5 ore!

Come anticipato non presenta grandi novità, non distaccandosi molto da quello che è un piazzamento lavoratori / gestione risorse standard, però dobbiamo dire che il gioco ha una linearità che fa sì che tutto sia scorrevole durante la partita senza regole e sottoregole che lo rendano confusionario.

Come per gran parte dei german, l’ambientazione non è poi così tanto sentita soprattutto perché l’attenzione di ogni giocatore si sposta sul cercare di ottimizzare le azioni e soprattutto pianificarle nell’ordine corretto.

valparaiso - cranio-creations - balenaludens

La partita termina quando un giocatore raggiunge i 18 punti o non si possono più fare refill delle carte traguardo!

Crediamo inoltre che uno dei plus principali di Valparaiso sia quello di non essere mono-strategia, offrendo anzi ai giocatori la possibilità di poter adattare l’andamento della loro partita in risposta alle differenti combinazioni di carte acquistate o alla conformazione sempre variabile dei mercati. Dobbiamo anche ammettere che qualche carta traguardo in più avrebbe giovato maggiormente alla variabilità e longevità del gioco.

In conclusione, ci sentiamo di consigliare Valparaiso soprattutto a chi voglia introdurre nuovi giocatori alle meccaniche tipiche dei giochi german, che sono qui presentate in modo solido e lineare.

Si ringrazia Cranio Creations per aver reso disponibile la copia di valutazione del gioco.

Ti interessa qualche altro gioco? Forse lo abbiamo già recensito…

emmepi14

Emmepi14, “il facilitatore”

vedi la biografia>>
emmepi14

Latest posts by emmepi14 (see all)