Se non ci fossero i gattini, probabilmente Internet collasserebbe: questo quantomeno è ciò che sostengono diversi economisti e che è stato espresso in numerosi articoli di settore negli ultimi anni. Gatti come specchio dell’umanità, gatti come sogni repressi, gatti come espressione di sentimenti non coerente con i moderni modelli sociali: insomma, i felini digitali rappresentano allo stesso tempo ciò che gli uomini desiderano e ciò che non sempre possono esprimere, il tutto senza spese e senza impegno (come, invece, richiederebbero gli animali reali).

Tralasciando ogni tipo di analisi, non ci sono dubbi che, quando si inserisce un amico peloso in qualsiasi progetto web, il successo è praticamente assicurato: l’ennesima conferma ce la dà Exploding Kittens, un gioco di carte apparentemente banale, che ha appunto per protagonisti tanti gattini che… sono destinati a esplodere. Un simpatico filler che potrà regalare una manciata di minuti d’intrattenimento in famiglia, eppure questo innocuo “tappabuchi” è riuscito in pochi giorni a raccimolare una cifra record che l’ha automaticamente catapultato nell’Olimpo dei giochi di maggior successo mai finanziati su Kickstarter.

 

Exploding Kittens è un gioco di carte (dalla forte dipendenza linguistica, quindi raccomandiamo la massima attenzione, perché non è prevista una versione italiana) da 2 a 4 giocatori con un regolamento semplicissimo: quando cali un gattino sei morto e la tua partita finisce. Esistono, però, tantissimi modi per evitare la signora con la falce: ci sono carte che permettono di “disinnescare” l’esplosione del micino (con un puntatore laser, un sandwich, ecc.), altre che permettono di saltare il turno o di raddoppiare i turni degli avversari, altre ancora che rappresentano felini dotati di poteri speciali. Insomma, meccaniche che per certi versi ci hanno ricordato una versione al contrario e super-semplificata del celeberrimo Bang!, senza dimenticare il comparto grafico che – per quanto semplice e stilizzato – risulta molto efficace e di forte impatto comico.

Oltre ai gattini, è proprio questa la seconda arma segreta del progetto: il gioco è pervaso da una forte verve comica, al limite del nonsense, di quelle che nel web impazzano e piacciono sia ai grandi che ai piccini. Come se non bastasse, gli ideatori hanno avuto la brillante idea di aggiungere un secondo mazzo – che può essere usato come espansione, per allargare il numero dei partecipanti fino a 8, oppure come un altro gioco a sé stante – a tema NSFW (“Not Safe For Work”), che include carte ancor più assurde, dal drago con il seno peloso all’aruspice di fondoschiena ovini. Ovviamente, l’uso di questa espansione è consigliato solo agli adulti, mentre i più piccoli potranno continuare con il mazzo base.

E gli stretch goal dove li mettiamo? Dobbiamo dire che, sotto questo punto di vista, gli autori non sono stati particolarmente brillanti: d’accordo, quella che doveva essere una semplice espansione è stata aumentata di dimensioni e migliorata qualitativamente per poter essere usata al posto del mazzo base, ma non è stato inserita alcuna miglioria aggiuntiva, né alcun addon, per invogliare i potenziali investitori. Ciò nonostante, Exploding Kittens è già riuscito a raccogliere la bellezza di oltre 5 milioni di dollari e mancano ancora due settimane prima della chiusura del progetto, pertanto la cifra potrebbe quasi raddoppiare: di fatto, si tratta del Kickstarter ludico che più successo ha riscosso nella storia del crowdfunding e questo deve sicuramente farci riflettere.

Consigliato a: chi cerca un’alternativa comica a Uno e a tutti quelli che non fanno altro che cercare gattini in giro per il web.

Livello di hype: alle stelle.

Pledge minimo: 35 dollari per il mazzo base, 50 per il bundle che include l’espansione NSFW (spese di spedizione incluse).

Spedizione EU-friendly: no.

Scadenza: 20 febbraio 2015.

Regalaci un Like su Facebook!

Facebook Pagelike Widget

 

Mercuzio
Latest posts by Mercuzio (see all)